06 Dicembre 2022 - Aggiornato alle 18:34
SPORT

Ajax-Napoli: 1-6. Le pagelle di Giovanni Spinazzola

05 Ottobre 2022 00:46 —

Meret 7: Una bella parata in tuffo al 18’ è stata l’unica volta in cui è stato seriamente impegnato, sulla rete subita non poteva fare nulla. Il pallone è carambolato sulla gamba di Kudus che gli stava davanti. Ha finito la gara con la fascia di capitano.

Di Lorenzo 7,5: Ha cominciato la partita soffrendo il dinamismo del suo avversario il tempo però di prendere le misure ed è diventato insuperabile. Autentica perla il gran goal di testa con cui al 33’ ha portato il Napoli in vantaggio.

(Dall’84’ Zanoli s.v.)

Olivera 7: Ottima gara sia per dinamismo che per qualità. Da una sua discesa inarrestabile è partita l’azione del pareggio di Raspadori

Rrahmani 7,5: Sotto pressione nelle fasi iniziali della gara dalle azioni veloci olandesi ha poi preso misura giganteggiando

Kim 7,5: Si è fatto trovare un po' fuori posizione nell’azione del vantaggio dell’Ajax. Superato lo sbandamento iniziale ha alzato la diga con il suo compagno di reparto e da lì non è passato più nessuno

Anguissa 8: Un giocatore dalle grandi qualità sia tecniche che mentali. E’ stato messo sotto torchio dal pressing asfissiante degli avversari, gli sono bastati pochi minuti per capire come doveva districarsi e la potente fiammata olandese si è spenta.

Lobotka 8: Il pressing olandese lo ha messo un po' in affanno nella fase iniziale della gara giusto il tempo per prendere le misure e sul podio è salito lui dirigendo l’orchestra napoletana in un crescendo rossiniano.

(Dall’80’ Gaetano s.v.)

Zielinski 8: Si sacrifica per la squadra dannandosi l’anima diventando prima un prezioso puntello e poi un supporto efficace per le azioni di attacco. Al 40’ in area si fa respingere il tiro dal portiere ma al 45’ lanciato da Anguissa non sbaglia e realizza il 3-1. Viene sottoposto ad una cura durissima a furia di calcioni da parte degli olandesi e Spalletti lo sostituisce nell’intervallo con la speranza che non abbia subito infortuni.

(Dal 46’ Ndombelè 7: Entrato nell’intervallo ha continuato nell’opera del suo compagno sia in fase di contenimento che di costruzione. Una perla il suo passaggio in area a Simeone.

Lozano 7: Non è il Lozano che vorremmo vedere ma è sulla buona strada del recupero completo. Sulla sua fascia fa la differenza e diventa un incubo per il suo avversario e per la difesa olandese. Avrebbe meritato di realizzare una rete ci è andato vicino in almeno tre occasioni ma non è stato fortunato

Raspadori 8,5: Classe immensa per questo ragazzino che schierato punta centrale ha realizzato prima il pareggio con un colpo di testa in avvitamento poi ha fatto il bis all’inizio della ripresa sfruttando un suggerimento di Anguissa e ha propiziato il 5-1 di Kvaratskhelia con un uno-due di pregevole tecnica calcistica.

(Dal 64’ Simeone 7: Sfiora il goal una prima volta non sbaglia la seconda su passaggio filtrante di Ndombelè firmando la sua seconda rete in Champions).

Kvaratskhelia 7: Sottoposto ad una durissima marcatura ha preso calcioni a non finire tanto da far temere il peggio quando ha subito un fallaccio. Il ragazzino ha però temperamento e al 62’ è entrato nel tabellino dei marcatori con un’azione ubriacante nell’area olandese confezionata con Raspadori.

(Dal 64’ Elmas 6: Entrato in campo quando i giochi erano ormai chiusi ha comunque dato il suo apporto)

 

05 Ottobre 2022 00:46 - Ultimo aggiornamento: 05 Ottobre 2022 00:46
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi