15 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 17:12
SPORT
Areola ad un passo dal Napoli. Blitz a Parigi
21 Giugno 2018 18:16 —

Aurelio De Laurentiis vuole accontentare in tutto e per tutto Carlo Ancelotti ed il tecnico lavora in prima persona sul mercato. L’abbiamo detto più volte nel corso dell’ultimo mese ed i movimenti del Napoli vanno proprio in questa direzione. Il capitolo portiere è quasi definito; Alex Meret piace, tantissimo, ma l’Udinese ha chiesto la luna per il classe ‘97 e, sebbene sia uno dei maggiori talenti italiani, è finito in posizione di seconda scelta; ecco spiegato il blitz a Parigi per il pupillo di Re Carlo, Alphonse Areola. Lampo di ADL, sorpasso alla Roma e trattativa vicina alla chiusura sulla base di 20 milioni più bonus per una cifra totale tra i 25 ed i 30, un po’ meno di quanto chiedeva il PSG ma pur sempre una cifra ragguardevole per un calciatore in scadenza di contratto nel 2019. Salvo clamorosi colpi di scena, dunque, il francese di origini filippine è in pole, ma la candidatura di Meret non è ancora tramontata, dunque attenzione.

Per la difesa, invece, in attesa si definisca il futuro di Elseid Hysaj, unico su cui il Napoli pare disposto a parlarne con il Chelsea, il Napoli ha messo nel mirino Aleix Vidal. Lo spagnolo è in uscita dal Barcellona ed è un’ipotesi più che fattibile per rinforzare le fasce difensive del club azzurro; probabile, poi, arrivi anche un difensore in grado di sostituire Albiol o Koulibaly all’occorrenza – c’è la Coppa d’Africa a gennaio, quindi K2 non sarà a disposizione – perché Ancelotti non ha intenzione di stravolgere il sistema difensivo degli azzurri.

Ed il top player? Quello sarà in attacco. Nel blitz con il PSG si è parlato anche di Angel Di Maria ed Edinson Cavani, due profili molto graditi a tutto l’ambiente azzurro e si lavorerà su questi profili, fermo restando come Benzema non sia da scartare; l’addio di Zidane e l’arrivo di Lopetegui a Madrid allontanano ancor di più il francese dalla capitale spagnola, ed Ancelotti è pronto a dare asilo al suo vecchio bomber.

Il mercato è in fermento; Ancelotti è in Russia a commentare i Mondiali per una tv messicana ma, contestualmente, lavora al futuro. L’obiettivo è costruire un grande Napoli, con nomi funzionali e non necessariamente di grido, come Fabian Ruiz insegna – uno dei migliori under 23 in circolazione – perché Re Carlo coniuga un solo verbo; vincere.

Giovanni Spinazzola

21 Giugno 2018 18:16 - Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2018 18:16
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi