01 Dicembre 2022 - Aggiornato alle 20:31
SPORT

Atalanta-Napoli: 1-2. Le pagelle di Giovanni Spinazzola

05 Novembre 2022 21:18 —

Meret 7,5: Due grandi parate, una nel primo proprio ad inizio gara e un'altra nella ripresa nel momento di maggiore pressione dell’Atalanta

Di Lorenzo 6,5: Un po' in difficoltà nelle fasi iniziali della partita contro un Lookman veloce che gli sfugge in un paio di occasioni poi prende le misure all’avversario e lo blocca.

Kim 7: Una prova gigantesca sia sulle palte alte che in chiusura sugli avversari. L’Atalanta le occasioni le ha dovute cercare fuori dall’area perché lì dietro non si passa

Juan Jesus 6,5: E’ una partita di lotta e lui non si tira indietro contro avversari molto veloci e ben dotati tecnicamente. Se la cava brillantemente, dà una preziosa mano al suo compagno di reparto Kim

Olivera 6,5: Ha di fronte a sé un cliente rognoso come Hateboer, non gli lascia spazio e dà il suo contributo anche in fase di costruzione

Anguissa 6,5: Piano piano sta ritrovando la migliore condizione. Sale in cattedra dopo lo svantaggio, dal suo piede parte il lancio verso Osimhen che dà il via alla seconda segnatura
(Dal 93’ Gaetano s.v.)

Lobotka 6,5: I segnali di stanchezza si vedono, gli errori in fase di impostazione e di passaggio anche ma lui ha una classe immensa e sa come rendersi utile andando a dare manforte alla difesa

Zielinski 6,5: Buon primo tempo quando con Anguissa comincia a macinare gioco, serve con precisione Osimhen con un cross preciso e morbido su calcio d’angolo che vale il pareggio.
(Dal 64’ Politano 6: Il suo ingresso in campo dà maggior verve sulla fascia prezioso il suo apporto anche in fase di ripiegamento)

Lozano 5,5: Molta confusione sia nel controllo del pallone sia quando cerca di rendersi pericoloso sulla fascia
(Dal 64’ Ndombelè 6,5: Entra in un momento in cui l’Atalanta spinge per cercare il pareggio e frena il loro ardore con quella gran tecnica di cui è in possesso, spettacolare il dribbling a centrocampo dove si libera di ben tre avversari)

Osimhen 8: Tocca il pallone con un braccio in area in piena mischia e provoca il rigore dell’Atalanta ma lo fa inavvertitamente. Dopo diventa una furia i difensori neroazzurri non riescono a contenerlo in nessun modo. Segna la rete del pareggio con un gran colpo di testa e poi dopo una lotta corpo a corpo in velocità con Demiral lo supera e confeziona il passaggio del raddoppio al bacio per Elmas. Sui rilanci di Meret le prende tutte a centrocampo facendo risalire la squadra.
(Dal 75’ Simeone 6,5: Sfiora il goal che avrebbe chiuso i conti. Fa un lavoro di rientro a dare una grossa mano ai centrocampisti)

Elmas 7: Ha l’ingrato compito di sostituire Kvarastkelia. Non è il georgiano ma disputa una gara con grande impegno ed ha il merito di realizzare il prezioso raddoppio che vale i tre punti.
(Dal 93’ Zerbin s.v.)

 

05 Novembre 2022 21:18 - Ultimo aggiornamento: 05 Novembre 2022 21:18
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi