08 Marzo 2021 - Aggiornato alle 15:24
SPORT
Atalanta-Napoli: "Questa sera non si può fallire" di Giovanni Spinazzola
10 Febbraio 2021 11:24 —

In casa Napoli è già tempo del primo esame, quello da non fallire. Gli azzurri a Bergamo si giocheranno la possibilità di conquistare la finale di Coppa Italia e, in questo momento di difficoltà, sarebbe decisamente un grande traguardo. Sbancare Bergamo a tre giorni dalla gara contro la Juve (i bianconeri giocano stasera e, quindi, hanno 24 ore in più di riposo) regalerebbe una bella iniezioni di autostima a tutto il gruppo, più depresso che mai. Non sarà facile, perché Gattuso è in emergenza totale; Maksimovic e Rrahmani gli unici difensori disponibili, Fabian Ruiz no gioca da un mese, Mertens ancora indisponibile mentre Insigne ed Osimhen non sono al 100%. Non le migliori condizioni per giocarsi una semifinale contro una delle formazioni più in forma del momento, ma tant’è. Questo offre il Convento e Gattuso dovrà fare di necessità virtù. Dopo lo 0-0 della scorsa settimana, con una gara prettamente difensiva e l’inedita difesa a tre schierata con lo scopo – peraltro portato a termine - di non incassare reti, a Bergamo sarà tempo di attaccare. Da qui l’idea di un Napoli con la formazione tipo e, probabilmente, Osimhen dal 1’; il nigeriano sembra ormai pronto, serviranno il suo talento e la sua velocità per mettere in crisi gli orobici e sfidare la Juve sabato pomeriggio. Di certo c’è che Ringhio non perderà altri calciatori per Covid, considerato come tutti i tamponi effettuati siano risultati negativi. Al termine dell’allenamento e prima della partenza per Bergamo, Gattuso ha diramato la lista dei convocati. Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Hysaj, Maksimovic, Rrahmani, Mario Rui, Demme, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Lozano, Osimhen, Petagna, Politano, Insigne, Cioffi, Costanzo (maglia 38), Zedadka (maglia 3). Partiranno con la prima squadra, quindi, anche due giovani della primavera per rimpolpare il reparto arretrato; si tratta di Zedadka e Costanzo, a dimostrazione di come la squadra sia in totale emergenza. Sarà ancora 4-3-3 per Ringhio con Osimhen titolare per la prima volta dopo l’infortunio con Lozano ed Insigne; in mediana Bakayoko play con Elmas e Zielinski ai lati. In difesa, davanti ad Ospina, scelte obbligate; Di Lorenzo ed Hysaj terzini, Maksimovic e Rrahmani al centro. In casa Atalanta, invece, tutto dipende da Maehle; se recupera, allora sarà 3-4-1-2 con il belga e Gosens esterni a tutta fascia, De Roon e Freuler al centro. In difesa Toloi, Palomino e Djimsiti davanti a Gollini. Pessina trequartista dietro Ilicic e Zapata.

Probabili formazioni:

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, Zapata. All: Gasperini

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Hysaj; Elmas, Bakayoko, Zielinski; Lozano, Osimhen, Insigne. All: Gattuso

10 Febbraio 2021 11:24 - Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2021 11:24
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi