28 Maggio 2022 - Aggiornato alle 16:04
SPORT
Cagliari-Napoli: "Obiettivo, tornare a casa con i tre punti" di Giovanni Spinazzola
20 Febbraio 2022 21:12 —

Il Napoli è partito pochi minuti fa alla volta di Cagliari con un chiaro ed unico obiettivo; tornare a casa con i tre punti. Sull’aereo non si è imbarcato nemmeno Lorenzo Insigne, con il capitano fermato da un affaticamento muscolare nella rifinitura. È emergenza quasi totale tra centrocampo e trequarti ma Spalletti non vuole alibi; è stato categorico, anche perché la rosa dei partenopei è abbastanza profonda per poter assolvere all’impegno contro i sardi. D’altronde sarebbe un peccato non approfittare di un turno di campionato che, fin qui, è stato decisamente favorevole; pareggi per la Juventus ed il Milan e sconfitta per l’Atalanta, tre risultati preziosi – e totalmente inaspettati - per la corsa al quarto posto, il vero obiettivo stagionale del club azzurro. E quindi pe il Napoli è una ghiotta opportunità per allungare sulle rivali. Cagliari e Barcellona, due impegni in quattro giorni ma per i catalani ci sarà tempo. Spalletti ha chiesto 13 finali, 13 gioie e la squadra sembra matura per poter assolvere al suo impegno. Occhio, però, al Cagliari; il campo degli isolani spesso si è rivelato decisamente amaro per il Napoli, ed in più di un’occasione gli azzurri hanno masticato amaro. Peraltro la squadra di Mazzarri è assetata di punti salvezza ed il tecnico di San Vincenzo sembra abbia trovato la quadratura del cerchio nelle ultime settimane. Sarà quindi una sfida da vivere con grande intensità; vietato snobbare l’avversario, perché in più di un’occasione questo è stato fatale per i partenopei. Una vittoria bella e convincente sarebbe il volano migliore per preparare la sfida a Busquets e compagni e rilanciare la candidatura forte per un finale di stagione da vivere a mille all’ora.

Insigne, dicevamo, non è stato convocato; con lui sono rimasti a casa anche Lobotka, Anguissa, Politano e Lozano. Anche Tuanzebe, che ieri ha svolto seduta in gruppo, non è partito per la Sardegna. Ecco l’elenco dei convocati. Ospina, Meret, Marfella, Di Lorenzo, Juan Jesus, Koulibaly, Ghoulam, Malcuit, Mario Rui, Rrahmani, Zanoli, Demme, Elmas, Fabian Ruiz, Zielinski, Mertens, Ounas, Osimhen, Petagna.

La gara, in diretta su Dazn, visibile in streaming, smart tv, pc, tablet, cellulari e consolle di videogiochi, avrà il suo calcio d’inizio alle 19. L’arbitro è Sozza di Seregno. Assistenti: Meli-Lo Cicero. IV Uomo: Volpi. VAR: Valeri-Raspollini.

In casa sarda possibile 3-5-2 con Pavoletti e Joao Pedro in attacco; Bellanova e Lykogiannis esterni a tutta fascia con Marin, Grassi e Dalbert al centro. Davanti a Cragno toccherà a Goldaniga, Ceppitelli ed Altare.

In casa azzurra Spalletti deve fare di necessità virtù; Demme, nonostante diffidato, giocherà accanto a Fabian Ruiz, perché sono gli unici due centrocampisti disponibili. In attacco favorito Mertens per il ruolo di punta con Zielinski trequartista; sulle fasce Ounas a destra ed Elmas che traslocherà a sinistra. In difesa, davanti ad Ospina, spazio per Rrahmani e Koulibaly con Di Lorenzo e Mari Rui terzini.

Probabili formazioni

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Goldaniga, Ceppitelli, Altare; Bellanova, Marin, Grassi, Dalbert, Lykogiannis; Pavoletti, Joao Pedro. All. Mazzarri.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Demme, Fabian Ruiz; Ounas, Zielinski, Elmas; Mertens. All. Spalletti.

20 Febbraio 2022 21:12 - Ultimo aggiornamento: 20 Febbraio 2022 21:12
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi