08 Agosto 2020 - Aggiornato alle 17:27
POLITICA
Caldoro contro De Luca sulla questione morale: "La Regione è un padrino che compra e corrompe"
28 Luglio 2020 15:51 —

Stefano Caldoro è il candidato di centrodestra alla presidenza della Regione Campania che, alle elezioni del prossimo 20 e 21 settembre 2020, sfiderà per la terza il volta presidente uscente e candidato del centro sinistra, Vincenzo De Luca. In un'intervista a Fanpage.it il candidato di centrodestra fa un'analisi di quanto è cambiato negli ultimi 5 anni e lancia una critica alla gestione di De Luca nell'ambito dell'emergenza Covid.

"Spesso viene ricordata la mia amministrazione come quella che ha messo i conti a posto - spiega Caldoro a Fanpage.it - Quando vado in giro per le province della Campania chiedo ai cittadini cosa si ricordano di ciò che ha fatto De Luca in questi 5 anni. La risposta è il silenzio. Zero - aggiunge il candidato di centrodestra - Io in 5 anni ho investito 3 miliardi di fondi europei". 

Per Caldoro la questione morale incombe sulle prossime elezioni regionali: "Il vero padrino è palazzo Santa Lucia, un padrino con i soldi, che compra e corrompe - sottolinea - le liste le stanno facendo gli assessori, il vice presidente della regione si è chiamato i partiti, queste non sono liste politiche o sociali, sono solo liste di potere, per me è una enorme questione morale che denuncio". 

Infine, sull'emergenza Covid Caldoro indica una soluzione molto diversa dalla gestione di De Luca: "Io non credo nella punizione, nella chiusura di bar e ristoranti, nelle super multe, qui ci vuole prevenzione e protezione, ancora oggi la Campania di De Luca è ultima per numeri di tamponi effettuati in tutta Italia, io mi prendo l'impegno di farla diventare prima" e aggiunge "Perché non sono state tolte le tasse? Le addizionali regionali, il bollo auto, questo è un mio impegno, togliere le tasse per almeno un anno".

QUI IL VIDEO: https://youmedia.fanpage.it/video/al/Xx_4ZeSw0E0b6nn1

28 Luglio 2020 15:51 - Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2020 15:51
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi