17 Novembre 2019 - Aggiornato alle 18:25
SPORT
Casa Napoli: "Caos tutt'altro che risolto" di Giovanni Spinazzola
07 Novembre 2019 20:01 —

Il caos in casa Napoli è tutt’altro che risolto e strascichi si sono avuti anche nell’allenamento odierno, organizzato e programmato da tempo al San Paolo alla vista dei tifosi, dei soli abbonati, però, gli unici ammessi nell’impianto. La sessione si è svolta nell’impianto che ospita le gare casalinghe degli azzurri ed è iniziato con esercitazioni tecniche dopo una prima fase di riscaldamento. Lavoro finalizzato al possesso palla, poi e chiusura con partitina a campo ridotto. Allan e Mario Rui hanno svolto parte dell'allenamento differenziato e parte in gruppo, mentre Ghoulam ha fatto terapie e allenamento personalizzato. Meret, invece, ha lavorato in palestra. Manolas non si è allenato per un attacco febbrile. L’occasione della squadra a Fuorigrotta è stata colta al balzo dagli ultras che, dopo gli ultimi risultati e – soprattutto – i comportamenti dei calciatori, sono esplosi in una contestazione aspra. “Mercenari”, “andate a lavorare” e “fuori da cog***i” i cori dei tifosi che hanno anche esposto uno striscione eloquente: “Rispetto”. Supporters, quindi, schierati al fianco della società e del tecnico, perché il gesto di rifiutare il ritiro per tornare nelle proprie case non è piaciuto ai tifosi, soprattutto dai senatori del gruppo. Possibile, sabato sera, una contestazione decisamente più massiccia, soprattutto da parte dei tifosi che rappresentano il tifo più caldo. I calciatori non hanno più alibi; è ora di assumersi le proprie responsabilità perché la maglia va, in ogni caso, onorata. De Laurentiis, nel frattempo, è pronto a far partire le multe, mentre in estate si prevede una vera e propria rivoluzione, con molti di loro che lasceranno il club. Designato, intanto, l’arbitro di Napoli-Genoa. E' Gianpaolo Calvarese di Teramo. Gli assistenti saranno Del Giovane e Villa, IV uomo Abbattista. VAR affidata a Chiffi e Mondin.

07 Novembre 2019 20:01 - Ultimo aggiornamento: 07 Novembre 2019 20:01
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi