25 Ottobre 2020 - Aggiornato alle 06:12
SPORT
Casa Napoli: "Europa League, una manifestazione potenzialmente da poter vincere" di Giovanni Spinazzola
02 Ottobre 2020 16:59 —

Il Napoli, oggi, ha conosciuto le sue avversarie nella corsa all'Europa League, una manifestazione potenzialmente da poter vincere, vista la caratura della squadra azzurra. L'urna di Nyon, però, non è stato certo benevola. Le mani di Ciro Ferrara - sorriso a 32 denti quando ha pescato la pallina contenente il nome dei partenopei - ha aiutato solo a metà gli azzurri. Se, infatti, è stato evitato il Leicester, la squadra più temibile della seconda fascia, i partenopei hanno pescato la Real Sociedad. Formazione basca, rinforzatasi dall'arrivo di David Silva, è una squadra che non molla mai fino all'ultimo secondo, dotata di buone qualità e di un buon calcio. Servirà prestare massima attenzione, pur se consapevoli di come il Napoli sia decisamente superiore. E lo è anche rispetto all'AZ Alkmaar, formazione olandese. Infarcita di calciatori giovani ma brevi, dalla sua non ha certo l'esperienza ma la spensieratezza ed il nulla da perdere; un mix esplosivo che potrebbe risultare indigesto agli azzurri di Gattuso se non affrontato con la giusta consapevolezza. Decisamente più morbido l'impegno con il Rijeka, squadra croata modesta pur se l'ambiente, in questo caso, non è certo dei migliori come impatto. Le notizie positive? Le trasferte. L'Europa League è insidiosa perché può portare ad affrontare lunghi voli con fusi orari da smaltire ed arrivi in piena notte a poche ore dagli impegni di campionato. Spagna, Olanda e Croazia; in questo caso ai partenopei è andata decisamente bene. Gli azzurri hanno comunque le carte in regola per poter superare agevolmente il girone da prima della classe. 

02 Ottobre 2020 16:59 - Ultimo aggiornamento: 02 Ottobre 2020 16:59
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi