29 Settembre 2020 - Aggiornato alle 16:55
SPORT
Casa Napoli: "Fumata grigia per Milik. Va alla Juve e arriva Osimhen?" di Giovanni Spinazzola
26 Giugno 2020 11:56 —

Sono i giorni dei condoni e dei bonifici in casa Napoli. Il Presidente De Laurentiis ha apprezzato l’impegno della squadra nelle ultime settimane, con i ragazzi decisi a tentare l’impossibile per conquistare il quarto posto, al momento lontanissimo. Il patron, felicissimo anche per il successo in Coppa Italia, è passato dalle parole ai fatti. Stipendio di marzo – inizialmente congelato – versato ai calciatori ed a stretto giro di posta arriveranno anche i compensi relativi ai mesi di aprile e maggio. Una situazione unica in Italia, considerato come quasi tutti i club abbiano tagliato le mensilità ai loro calciatori (Juve in primis). Bonifico ma non solo, perché ADL verserà anche i premi relativi al trofeo (forse sarà un orologio) ed ha deciso anche di sorvolare sulla questione multe risalente allo scorso novembre; il presidente abbonerà anche quelle ai suoi calciatori, proprio come promesso a tecnico e calciatori (decisiva la mediazione proprio di Gattuso).

E l’allenatore ha conquistato De Laurentiis al 100%; ecco perché ad agosto Rino sarà convocato in sede per il prolungamento del contratto; biennale con opzione per la terza stagione, perché ADL apprezza il calabrese, peraltro stimatissimo dai suoi calciatori.

Sul fronte mercato, invece, difesa ma non solo. Il Napoli, infatti, deve rinforzare anche il suo reparto offensivo in vista della prossima stagione. L’incontro tra l’agente di Milik e Giuntoli e Gattuso ha prodotto una fumata grigia; niente accordo (anche perché il 99 ne ha già trovato uno con la Juve) e quindi cessione inevitabile a fine stagione. Al suo posto, il primo della lista è sempre Osimhen del Lille, seguito da Azmoun dello Zenit San Pietroburgo. Nelle ultime ore, però, sta ritornando in auge Rodrigo Moreno del Valencia, già seguito nella scorsa stagione.

Dal centro alla fascia, i partenopei sono pronti a partire all’assalto di Éverton Sousa Soares, esterno offensivo del Grêmio e della nazionale brasiliana. Il club di Porto Alegre ha già dato il via alla cessione dopo aver risolto le questioni burocratiche relative alla proprietà del cartellino (piccole percentuali appartenevano a famiglia e procuratore) ed il Napoli è deciso ad andare all’assalto. Già pronta l’offerta da recapitare nei prossimi giorni; assegno da 21 milioni di euro ai brasiliani e quinquennale da 2,5 milioni per il ragazzo che avrebbe già dato il suo assenso al trasferimento. La virata decisa sul 24enne verdeoro, peraltro già nazionale, sarebbe arrivata dopo le richieste del Sassuolo per Boga ritenute decisamente eccessive (35 milioni). Anche in questo caso, come per Gabriel, il club azzurro spingerà sull’acceleratore a breve per chiudere l’operazione nelle prossime ore ed anticipare tutta la concorrenza, evitando così aste. Il Napoli progetta il futuro, e con largo anticipo. 

26 Giugno 2020 11:56 - Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2020 11:56
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi