28 Luglio 2021 - Aggiornato alle 13:42
SPORT
Casa Napoli: "Ghoulam, ginocchio ok" di Giovanni Spinazzola
09 Aprile 2021 17:39 —

Il Napoli continua a lavorare al centro sportivo di Castel Volturno. In campo per la preparazione della gara contro la Sampdoria, con gli azzurri che scenderanno in campo alle 15. La sessione è iniziata sul campo 1 con una fase di torello, poi esercitazioni di passing drill e allunghi e Chiusura con partitina a campo ridotto. Gli azzurri devono infatti ripartire conquistando bottino pieno contro la Sampdoria degli ex Claudio Ranieri, Fabio Quagliarella e Manolo Gabbiadini. Fuoco amico che potrebbe impensierire non poco la squadra di Gattuso, soprattutto alla luce dei cinque gol incassati nelle ultime due giornate. Prima della sosta, porta inviolata contro Milan e Roma, poi “banda del buco” contro Crotone e Juve, peraltro con due coppie difensive differenti e tutti e quattro i difensori centrali utilizzati. Servirà assolutamente un’inversione di tendenza, perché nella corsa al quarto posto sarà fondamentale l’incassare il meno possibile. Intanto Faouzi Ghoulam, accompagnato dal Dottor Raffaele Canonico, si è recato a Roma ed è stato visitato questa mattina a Villa Stuart dal Professor Mariani. L’esito del controllo al ginocchio sinistro è positivo, il calciatore continuerà l'iter riabilitativo come da protocollo per rivederlo solo nella prossima stagione. Novità, in vista della prossima stagione, anche per quanto riguarda le maglie. Il rapporto con Kappa, sponsor tecnico del club, potrebbe chiudersi con un anno d’anticipo e sono già iniziati i contatti con altre aziende. Si sono proposte Adidas, Castore, Mizuno e Legea ma nessun accordo è stato raggiunto perché, se da un lato erano interessanti dal punto di vista economico le proposte, dall’altro non lasciavano al club discrezionalità per la realizzazione delle divise, priorità assoluta dal patron e garantita fin qui da Kappa. Contatti in corso anche con Givova ed Under Armour, brand statunitense, ma De Laurentiis lavora anche all’ipotesi di autoprodurre le maglie, come accadde qualche anno fa alla Roma.

09 Aprile 2021 17:39 - Ultimo aggiornamento: 09 Aprile 2021 17:39
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi