13 Agosto 2022 - Aggiornato alle 17:34
SPORT
Casa Napoli: "Kalidou azzurro a vita?" di Giovanni Spinazzola
07 Luglio 2022 10:32 —

Kalidou Koulibaly ed il Napoli, una storia d’amore destinata a continuare, almeno nelle intenzioni del Presidente De Laurentiis. Il tutto è molto chiaro; il senegalese, nel suo ruolo, è certamente tra i cinque migliori al mondo ed averlo in organico significa già partire con un vantaggio enorme.

Ecco perché il patron, cosciente di ciò, è pronto al sacrificio economico solo per lui. Da qui la super offerta in arrivo per il centrale; un rinnovo di contratto a sei milioni di euro, la cifra che guadagna attualmente; un vero e proprio extrabudget, uno sforamento per capitan futuro rispetto al tetto dei 3,5 imposti agli altri.

Una dichiarazione d’intenti ma anche il segnale ben preciso dell’importanza del Comandante, ribadita a più riprese anche da Spalletti. Una mossa, quella del patron, volta anche a spegnere sul nascere i rumors di mercato ed a blindare il suo numero 26.

Il contratto in scadenza è una sorta di spada di Damocle sulla testa degli azzurri; il rinnovo un’eventualità da cercare quasi ad ogni costo. Da qui l’innalzamento di quasi due milioni rispetto alla prima proposta – rifiutata – di qualche settimana fa.

C’è ottimismo tra le parti, anche perché Koulibaly è legatissimo ai colori azzurri e resterebbe volentieri fino al 2027, la data indicata sulla nuova proposta, per un finale di carriera in azzurro.

In caso di fumata nera, però, l’addio non è scontato; può anche restare e partire poi a parametro zero come accaduto con Insigne se nessuno dovesse presentarsi con 30 milioni sul tavolo.

Nessuna cifra, invece, servirà alla Juve per portarlo a Torino; KK non vuole tradire i napoletani, quelli che considera suoi fratelli ed ha già in più di un’occasione ribadito il suo no ad un trasferimento in bianconero. Il suo mondo è azzurro e potrebbe continuare ad esserlo fino a quando non appenderà gli scarpini al chiodo.

07 Luglio 2022 10:32 - Ultimo aggiornamento: 07 Luglio 2022 10:32
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi