30 Ottobre 2020 - Aggiornato alle 09:10
SPORT
Casa Napoli: "Koulibaly, Gattuso conta le ore che lo separano dal gong del 5 ottobre" di Giovanni Spinazzola
25 Settembre 2020 18:29 —

I giorni passano e la permanenza di Kalidou Koulibaly è sempre più vicina. Un dettaglio non da poco, perché il difensore è tra i cinque migliori al mondo nel suo ruolo ed è in grado di spostare gli equilibri da solo. Fa decisamente molta differenza averlo in squadra o meno e Gattuso, di fatto, sta contando le ore che lo separano dal gong del 5 ottobre, con l’ansia che lo accompagna giorno e notte. Da lunedì, però, inizierà l’ultima settimana di mercato e, a meno di offerte clamorose ed indecenti, il senegalese resterà in azzurro. Uno degli indizi più chiari è la comunicazione, agli agenti di Papastathopoulos, di iniziare a guardarsi attorno, proprio perché le percentuali di permanenza del 26 aumentano giorno dopo giorno. E quindi la partenza sarà quella di Arek Milik, con cui si lavora ad una destinazione inglese – Tottenham o Newcastle – e poi ad una serie di cessioni di esuberi in grado di poter far entrare denaro fresco che possa sopperire ai mancati introiti dalla partenza del vicecapitano. È chiaro che, con Koulibaly in rosa, la dimensione del Napoli assuma tutto un altro aspetto e, con essa, anche i possibili obiettivi stagionali, con la squadra che andrebbe decisamente rivalutata, nonostante ancora incompleta. E proprio a partire da lunedì Giuntoli lavorerà in questo senso, per provare a regalare a Ringhio Vecino e – magari – Deulofeu, due pedine che arriverebbero in prestito (quindi senza pesare sul bilancio) ma in grado di poter dare nuove varianti al gioco degli azzurri.

Koulibaly, da par suo, a conferma di come si trovi benissimo all’ombra del Vesuvio, sui social ha postato le immagini del suo primo gol in azzurro. Manco a dirlo, commenti a non finire dei tifosi che lo invitavano a restare.

La squadra, intanto, si allena al Centro Sportivo di Castel Volturno in vista della gara interna contr il Genoa. Sul campo 1 allenamento iniziato con una fase di riscaldamento su circuito, poi esercitazioni di passaggi e chiusura con partitina a campo ridotto.

25 Settembre 2020 18:29 - Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2020 18:29
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi