20 Aprile 2021 - Aggiornato alle 18:55
SPORT
Casa Napoli: "L’Insigne furioso sarà l’inizio della svolta?" di Giovanni Spinazzola
05 Marzo 2021 18:05 —

L’Insigne furioso, ma anche il Gattuso contrariato. In casa Napoli è tempo di regolare i conti dopo Reggio Emilia, perché è assolutamente inaccettabile quanto accaduto. È stato siglato un nuovo patto nello spogliatoio, dopo il chiarimento del Capitano con i suoi compagni di squadra; remare tutti dalla stessa parte con l’obiettivo del quarto posto da raggiungere ad ogni costo. Tante le occasioni perse ma, per fortuna, il Napoli è ancora in corsa per centrare il traguardo. Il tecnico però non vuole più cali di concentrazione, vuole la massima attenzione; da qui la decisione di spedire Mario Rui sotto la doccia anticipatamente durante l’allenamento perché poco concentrato. Ognuno dovrà dare il 100% ed oltre da qui fino a fine stagione, compreso gli uomini in scadenza, Maksimovic ed Hysaj per cui sarebbe arrivata la richiesta presidenziale di non utilizzarli. Già, e chi dovrebbe schierare il tecnico? Rosa corta, senza acquisti a gennaio ma con cessioni, senza riserve con una lista di indisponibili lunga un km e primavera inadeguati al palcoscenico. Un vero e proprio delirio, di fatto. Gattuso, giustamente, tira dritto per la sua strada fungendo da parafulmine e, al contempo, agendo per il bene dei ragazzi. Ed oggi avrà abbozzato un sorriso, perché Osimhen è tornato disponibile. Una notizia sicuramente positiva per il nigeriano più sfortunato di Paperoga fin qui. Che sia l’inizio della svolta?

05 Marzo 2021 18:05 - Ultimo aggiornamento: 05 Marzo 2021 18:05
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi