11 Dicembre 2019 - Aggiornato alle 09:39
SPORT
Casa Napoli: "La società punta su Florenzi" di Giovanni Spinazzola
21 Novembre 2019 16:50 —

Il campionato è sempre più vicino, tra due giorni si scenderà in campo per una partita proibitiva contro il Milan ma già fondamentale. In casa Napoli, però, si pensa anche al mercato, perché tra un mese e mezzo si aprirà la sessione invernale e, quindi, la possibilità per gli azzurri di modificare qualcosa. Già, ma su chi si sta muovendo il Napoli? Il primo nome è certamente di spicco, perché trattasi di un titolare inamovibile della nazionale italiana di Roberto Mancini; stiamo parlando di Alessandro Florenzi, duttile calciatore della Roma. Il ragazzo non ha un buon rapporto con Fonseca e nelle ultime settimane è stato più in panchina che in campo, con il tecnico che gli ha preferito sistematicamente Spinazzola, Zappacosta (prima dell’infortunio) e Santon. Il classe ’91 è pronto a lasciare i giallorossi già a gennaio, perché punta a giocare con continuità nell’anno dell’Europeo. Sul ragazzo c’è anche l’Inter, più defilate Milan e Juve ma il Napoli ha in Lorenzo Insigne la chiave di volta per convincere il ragazzo. I due, infatti, sono molto amici e fanno (quasi) sempre coppia fissa in Nazionale; non va dimenticato, poi, come Napoli sia ad un’ora di treno da Roma, con spostamenti limitati per tutta la famiglia. Il Napoli è pronto ad investire sul 28enne perché in grado di giocare sia da terzino che da mezz’ala ed esterno alto ma, soprattutto, considera il ragazzo il sostituto ideale di José Callejon in scadenza di contratto. I partenopei, per abbassare l’esborso economico possono inserire nella trattativa Elseid Hysaj, con l’albanese stanco di Napoli. Se Florenzi è il nome in cima alla lista di Ancelotti, il secondo profilo potrebbe essere quello di Lobotka, centrocampista del Celta Vigo; soprattutto se dovesse essere confermato il cambio modulo, con il passaggio al 4-3-3, servirebbe almeno un altro mediano, se non due, e lo slovacco ritornerebbe in auge dopo un anno e mezzo dall’ultima volta. I galiziani sono in difficoltà, in zona retrocessione, ma di fronte ad una buona offerta lo lascerebbero partire. Il terzo nome, invece, è sempre quello di Zlatan Ibrahimovic. Il Milan è in vantaggio, perché Boban si è mosso in prima persona con Mino Raiola, agente del ragazzo, con la città meneghina la preferita di Helena Seger, moglie dello svedese. Ibra, però, vorrebbe provare un’esperienza in maglia azzurra, dove ritroverebbe Ancelotti e, soprattutto, la Champions League, oltre ad un pubblico pronto ad osannarlo come il nuovo Re. Il tecnico lo accoglierebbe a braccia aperte, anche perché Milik è affetto da pubalgia e Mertens è in scadenza di contratto; un profilo come quello di Zlatan, poi, porterebbe esperienza e leadership in un gruppo dove vi sono mancanze evidenti in questi campi. De Laurentiis ha un ottimo rapporto con Ibra e sta valutando l’offerta; si parla di un contratto di sei mesi con opzione per la prossima stagione in caso di qualificazione alla prossima Champions League. Insomma, una bella sfida per il bomber di Malmo, con l’accelerazione che potrebbe arrivare a qualificazione agli ottavi di Champions conquistata. Il Napoli è pronto a calare un tris d’assi sul tavolo della Serie A per gennaio; sarà troppo tardi per lo scudetto, ma la qualificazione alla prossima Champions League è comunque obiettivo prioritario. 

21 Novembre 2019 16:50 - Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2019 16:50
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi