30 Giugno 2022 - Aggiornato alle 12:14
SPORT
Casa Napoli: "Mercato, già spesi 40 milioni" di Giovanni Spinazzola
28 Maggio 2022 00:31 —

Il riscatto di Anguissa, il rinnovo di Juan Jesus e poi gli acquisti annunciati di Kvaratskhelia e Mathias Olivera. È un Napoli quanto mai attivo e scatenato sul mercato, con De Laurentiis che, nella prima settimana post campionato, ha già scucito 40 milioni di euro e colmato le lacune dovute alle partenze di Ghoulam ed Insigne, andati via a parametro zero. Spalletti aveva parlato di rivoluzione, di rifondazione nelle ultime conferenze stampa ed il patron non si è fatto trovare impreparato. Le riunioni mercato con tecnico e Ds sono servite a mettere a punto il piano di attacco, fin qui rispettato in ogni suo punto. La stagione inizia a metà agosto e Spalletti aveva chiesto gli acquisti in tempo per pianificare al meglio la prossima stagione, già a partire dal primo giorno di ritiro a Dimaro. Ora ci sarà solo da cesellare, da rifinire un organico che potrà comunque cambiare ancora, in base alle offerte che arriveranno per i big azzurri. Nessuno incedibile e, in caso di proposte laute e considerate adeguate, tutti potranno fare le valigie, a partire da Osimhen – mister 110 milioni – fino a Zielinski e Fabian Ruiz. Solo in quel caso i partenopei ritorneranno sul mercato per acquistare, nella solita logica di mercato di un nuovo ingresso per una uscita e nel piano di riduzione dei costi varato dal patron. A proposito di ingaggi; la settimana prossima, in occasione di un blitz caprese di Mertens, ci dovrebbe essere l’incontro definitivo tra Ciro ed ADL; i due parleranno faccia a faccia, senza intermediari ed insieme decideranno il futuro del belga. Il 14 vuole restare a Napoli, anche accettando la riduzione dell’ingaggio ma vuole garanzie tecniche, il presidente lo vuole tenere; la fumata bianca – anzi, azzurra – non dovrebbe essere un problema, al contrario di quanto dovrebbe accadere per Ospina (in scadenza il prossimo 30 giugno, distanza di 500mila euro tra domanda ed offerta) e Koulibaly (scadenza nel 2023). Il nuovo Napoli si sta formando, ed anche rapidamente. 

 

28 Maggio 2022 00:31 - Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2022 00:31
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi