04 Agosto 2020 - Aggiornato alle 01:08
SPORT
Casa Napoli: "Osimhen imminente fumata bianca" di Giovanni Spinazzola
23 Luglio 2020 18:05 —

Victor Osimhen è sempre più vicino a vestire la maglia del Napoli. Dopo un rallentamento molto più simile ad una franata, ed i timori che potesse andare tutto a ramengo con i primi sondaggi per le alternative, sembra imminente la fumata bianca. Le parti in causa sono pronte a mettere nero su bianco e la conferma è arrivata anche da Andrea D’Amico, intermediario italiano incaricato da D’Avila, il nuovo agente del nigeriano, per chiudere l’affare. Dalla Nigeria addirittura filtrano di notizie di visite mediche già effettuate e contratto firmato, ma l’ufficialità è comunque attesa in settimana, per una telenovela pronta alla parola fine. Sarà quindi Victor Osimhen la punta del nuovo Napoli di Gattuso, con il ragazzo addirittura entusiasta di iniziare la sua nuova avventura. Chiusa la situazione attaccanti, sarà poi caccia all’esterno. In attesa di capire il futuro di Callejon, sono tre le piste ancora aperte; la prima porta a Bernardeschi nell’affare Milik, con l’ex viola il preferito da Ringhio ed alle prese con un cambio di procuratore, restano poi valide le alternative Boga ed Under. L’ala del Sassuolo è la più difficile da acquistare, perché i neroverdi chiedono 35 milioni di euro, giudicati eccessivi, mentre per il turco della Roma si potrebbe chiudere a circa 20-25. In questo caso è, però, il Napoli ad attendere i possibili sviluppi legati proprio al 33 della Juve. A centrocampo, poi, si potrebbe riaprire la pista Szoboszolai; il Milan, sfumato Rangnick, ha perso terreno ed i partenopei potrebbero proprio approfittarne per l’ungherese considerato il sostituto ideale di Allan, nel mirino dell’Everton di Ancelotti. Sono ora febbrili in casa azzurra, perché anche Gabriel è più di un’ipotesi, magari da acquistare in sinergia con una società amica (il Benevento). I telefoni a Castel Volturno bollono. 

23 Luglio 2020 18:05 - Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2020 18:05
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi