22 Gennaio 2020 - Aggiornato alle 19:08
SPORT
Casa Napoli: "Per i rinforzi si temporeggia in maniera quasi vergognosa" di Giovanni Spinazzola
07 Gennaio 2020 18:01 —

La sconfitta di ieri, per come è maturata, non può non indurre in riflessioni approfondite. Il problema mentale-psicologico è evidente. “Ci siamo fatti tre gol da soli” l’analisi – perfetta – di Gattuso ieri sera nel post gara a sottolineare come il processo di guarigione sia ancora ben lontano dall’essere completato. Ieri, sul piano del gioco, si sono visti alcuni sprazzi, qualche situazione interessante, un Zielinski pimpante ma il tutto è stato vanificato dagli orrori difensivi. Lavorare su testa e gambe; è quanto sta facendo Ringhio da circa un mese ma – purtroppo per gli azzurri – tempo non ce n’è e già ieri è stata persa una grande occasione per accorciare in classifica sul quarto posto. È una lotta contro tutto e tutti, quella del mister, anche contro la dirigenza che temporeggia sul mercato, senza dare un’accelerata ai colpi davvero necessari. In chiave futura, certo, è stata imbastita un’ottima operazione con il Verona; Rrhamani – difensore centrale – ed Amrabat (manca, però, l’accordo con quest’ultimo, tentato anche dall’Inter) per circa 35 milioni di euro. Il difensore è un classe ’94, un “bestione” di 192 cm nazionale kosovaro, mentre il centrocampista è una mezz’ala classe ’96, marocchino ma con passaporto olandese. Nella stessa operazione opzionato anche il 19enne Kumbulla, cittadinanza italiana ma pilastro della difesa di Edy Reja che l’avrà certamente consigliato al suo amico De Laurentiis. Sono, queste, operazioni per il futuro, per la prossima stagione che, ovviamente, celano la cessione di due big dell’attuale rosa; Koulibaly e Fabian Ruiz, i “sacrificati” anche per ripianare il bilancio dai mancati introiti della Champions League. Eh sì perché la dirigenza, come detto, non aiuta in nessun modo il suo allenatore. Servirebbe un regista come il pane ma si temporeggia in maniera quasi vergognosa; il prescelto Lobotka verrebbe subito a Napoli ma gli azzurri provano a strappare anche il più minimo sconto dal Celta Vigo. La differenza è di 3-4 milioni e, con ogni probabilità, nemmeno in questa settimana lo slovacco arriverà.

07 Gennaio 2020 18:01 - Ultimo aggiornamento: 07 Gennaio 2020 18:01
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi