26 Ottobre 2020 - Aggiornato alle 16:24
SPORT
Casa Napoli: "Primi tamponi esito negativo. Domani e venerdì gli altri due dei tre previsiti" di Giovanni Spinazzola
30 Settembre 2020 17:33 — No all'offerta di 7 milioni per Hysaj.

I tamponi a cui si è sottoposto il Napoli hanno dato esito negativo. E' la prima, vera, buona notizia di una situazione al limite del grottesco, che ha evidenziato falle evidenti nel protocollo messo in campo da Figc, Lega di A e Cts in vista del ritorno in campo in epoca Covid. Non c'è, però, da esultare appieno; è infatti solo la prima tornata, e già domani pomeriggio i calciatori saranno costretti ad una seconda ondata, con la terza prevista venerdì pomeriggio per raggiungere i tempi di incubazione del virus. Intanto Gattuso prepara a Castel Volturno la gara contro la Juventus con l'ansia di poter/dover rinunciare a qualche elemento, magari fondamentale dello scacchiere, perché contagiato. Dal punto di vista psicologico è semplicemente allucinante; ridicolo, invece, il protocollo della Uefa che svela come bastino 13 calciatori negativi disponibili per scendere in campo. Semplicemente inverosimile. 

Dal punto di vista del mercato, invece, il Napoli aspetta l'offerta giusta per dare via libera a Milik; destinazione, probabilmente, Liverpool, sponda Everton dove Arek ritroverebbe Carlo Ancelotti, capace di valorizzarlo al massimo nelle sue due stagioni in panchina. Rifiutata, invece, l'offerta da 7 milioni dello Spartak Mosca per Hysaj; Gattuso punta sull'albanese a cui sarà proposto il rinnovo del contratto. Situazione diversa, invece, per Maksimovic; in caso di arrivo di offerta da 15 milioni, il serbo partirà, con Sokratis Papastathopoulos già bloccato. In entrata, invece, ancora tutto fermo sul fronte centrocampista. 

30 Settembre 2020 17:33 - Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2020 17:33
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi