28 Marzo 2020 - Aggiornato alle 17:58
SPORT
Casa Napoli: "Tutti a Castel Volturno con l'incognita se si giocherà o meno a Verona" di Giovanni Spinazzola
09 Marzo 2020 17:30 — Domani consiglio straordinario della FIGC dove, probabilmente, si deciderà per lo stop del campionato.

I calciatori del Napoli, terminati i due giorni di riposo concessi dal tecnico Gattuso, si sono ritrovati oggi al centro sportivo di Castel Volturno per preparare la gara con il Verona, in programma (per il momento) venerdì pomeriggio alle 18:30. Si dovrebbe scendere in campo, ma il condizionale è d’obbligo dopo gli ultimi risvolti. Il DPCM emanato nella nottata tra sabato e domenica è ancora più restrittivo per l’Italia (Lombardia e 14 province zone rosse) e le dichiarazioni del ministro dello sport Spadafora e quelle del presidente del Coni Malagò arrivate ieri sono state piuttosto esplicite; entrambi vorrebbero fermare il calcio, contro la decisione della Lega Calcio e con il secondo pronto e disposto perfino a commissariare la Lega. Un vero e proprio caos e per domani è previsto un consiglio straordinario della FIGC dove, probabilmente, si deciderà per lo stop del campionato, almeno fino al prossimo 3 aprile, per poi navigare a vista. Una situazione in divenire, quindi, e passibile di modifiche di ora in ora, almeno fino a domani quando sarà presa una decisione – si spera – definitiva. Intanto il Napoli dovrà continuare ad allenarsi perché se il campionato è tutto un’incognita, di sicuro Mertens e compagni dovranno scendere in campo al Camp Nou per la sfida al Barcellona di Champions League (forse a porte chiuse). La UEFA, infatti, al momento non prende in considerazione l’ipotesi di rinvii delle gare europee e la concentrazione, quindi, dev’essere massima. La squadra, intanto, si muove sul mercato seguendo anche i diktat di Gennaro Gattuso, vicino al prolungamento fino al 2021. Arek Milik potrebbe andare via, considerate le difficoltà per il rinnovo del contratto, ed il Napoli ha individuato una super alternativa. Fari su Madrid, sponda Real, lì dove arrivò Gonzalo Higuain, chiuso allora da Benzema e capace di fare le fortune degli azzurri (almeno fino al grande tradimento). Stiamo parlando di Luka Jovic, talento serbo chiuso – manco a dirlo – dal francese. Il Real Madrid lo pagò 60 milioni la scorsa estate dall’Eintracht Francoforte ma, fin qui, ha avuto una stagione deludente, con pochissimo spazio. Sarebbe pronto, quindi, a cambiare aria ed a rilanciarsi nel Napoli, con il suo agente Fali Ramadani, in ottimi rapporti con il club partenopeo (Maksimovic, Malcuit, Koulibaly e Demme i suoi assistiti). Con il Real Madrid, poi, andrebbe a trattare De Laurentiis in persona con l’amico Florentino Pérez, magari inserendo come contropartita il cartellino di Koulibaly (a quel punto, conguaglio a favore del Napoli) oppure un’opzione su Fabian Ruiz. Il futuro è adesso.    

09 Marzo 2020 17:30 - Ultimo aggiornamento: 09 Marzo 2020 17:30
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi