28 Marzo 2020 - Aggiornato alle 18:12
SPORT
Casa Napoli: "Tutto fermo. Campionato probabilmente finito" di Giovanni Spinazzola
24 Marzo 2020 18:40 —

Il Napoli non tornerà ad allenarsi domani. L’avevamo già scritto ieri che sarebbe stato impossibile riprendere con gli allenamenti, ma è arrivata anche l’ufficialità da parte della società azzurra, con tanto di comunicato apparso sul sito. “La Ssc Napoli comunica che l’attività sportiva è sospesa fino a data da destinarsi. La data della ripresa delle sedute di allenamento verrà stabilità in relazione all’evoluzione dell’emergenza sanitaria in materia di diffusione del Covid-19”. Il calcio è fermo, quindi, il pallone non rotolerà e chissà per quanto tempo. Al momento, infatti, c’è un’altra partita da vincere, ed è quella contro il Covid-19 che sta infettando tutto il mondo. In Spagna LaLiga è ferma a tempo indeterminato, così – di fatto - la Serie A e non si sa quanto potranno riprendere i campionati e se si potrà finire la stagione. Addirittura si parla di poter annullare il campionato in corso, ma sarebbe extrema ratio e solo se non si potesse più proseguire. Cosa accadrà a quel punto? Difficile dirlo, soprattutto in chiave europea, perché l’Uefa vuole i nomi delle partecipanti alle coppe. Il Napoli, dal punto di vista del fatturato e del bacino d’utenza è, comunque, tra le top della Serie A ed è l’unica formazione del campionato italiano, nell’ultima decade, ad aver sempre partecipato alle coppe europee (motivo di vanto del Presidente De Laurentiis). Anche in caso di altre discriminanti per scegliere le formazioni che parteciperanno alle prossime coppe, quindi, il Napoli dovrebbe (condizionale d’obbligo) in una botte di ferro. In chiave mercato, invece, la squadra dirigenziale sta già lavorando per potenziare l’organico a disposizione di Gattuso; partiranno quasi certamente Koulibaly ed Allan, i due sacrificati, forse Milik in caso di mancato accordo per il rinnovo e Lozano in caso di buona offerta, mentre sarà blindato Fabian Ruiz. L’ossatura, quindi, resterà quella con il grande punto interrogativo circa il nome di Insigne. Raiola – l’agente del capitano – la dirigenza ed il ragazzo si siederanno attorno ad un tavolo, consci del totale apprezzamento di Gattuso, con il 24 tornato prepotentemente al centro del progetto. 

24 Marzo 2020 18:40 - Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2020 18:40
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi