06 Giugno 2020 - Aggiornato alle 07:02
SPORT
Casa Napoli: "Éverton Sousa Soares ritorna nel mirino di Giuntoli" di Giovanni Spinazzola
05 Maggio 2020 11:31 —

Il Napoli è pronto a dare vita alla fase 2. Oggi è il giorno in cui riparte la stagione dei partenopei; avuto il via libera prima dalla Regione, poi dal governo, il club ha messo in moto la macchina organizzativa per pianificare il ritorno in campo, almeno dal punto di vista degli allenamenti. Il primo step è quello relativo ai tamponi; oggi membri sanitari del club sono già in moto per sottoporre i calciatori della rosa ai test del caso a domicilio, situazione agevolata dal mancato permesso presidenziale agli atleti di andare via dalla città partenopea in questo periodo. Giovedì, poi, sarà il turno del secondo tampone e dei test sierologici, preludio alla ripresa degli allenamenti prevista per venerdì. Le sedute saranno guidate da Gattuso ed il suo staff ed i calciatori – divisi in quattro gruppi - occuperanno tutti e tre i campi del centro sportivo di Castel Volturno. Proprio questo fattore è stato determinante in casa azzurra per la ripresa.

In chiave mercato, intanto, la dirigenza continua a lavorare per rafforzare la rosa, se e quando sarà possibile farlo. Un occhio al reparto offensivo, da potenziare secondo i desiderata del tecnico e, soprattutto, focus sui giovani talenti, da acquistare bruciando la concorrenza per poi rivenderli a peso d’oro tra qualche stagione. Ed ecco, quindi, ritornare in auge un vecchio pallino del ds Giuntoli. Stiamo parlando di Éverton Sousa Soares, attaccante esterno del Grêmio e della nazionale brasiliana. Il ragazzo era stato seguito già un anno fa, come alternativa a Lozano, ma tutte le trattative si arenarono di fronte alla richiesta di 60 milioni avanzata dal club di Porto Alegre. Funambolico esterno offensivo di 174 cm per 72 kg, il ragazzo è un classe ’96 tutto dribbling, tecnica e fantasia, ambidestro e capace di giocare indistintamente su entrambe le fasce.

Un vero gioiello che, complice il coronavirus e la crisi in Brasile, ha visto dimezzare il suo valore; a distanza di un anno, infatti, il Gremio si accontenterebbe di 30 milioni, cifra ritenuta allettante dai partenopei considerato il potenziale del ragazzo. Everton, però, non sarebbe un rimpiazzo di Lozano; il messicano, infatti, sarà valutato da Gattuso nelle prossime settimane e solo dopo sarà presa una decisione sul suo futuro. Il ragazzo, infatti, è costato 40 milioni di euro e, anche dal punto di vista del marketing, visto il suo successo in patria, potrebbe rivelarsi un’arma per la prossima stagione dopo l’ambientamento di un anno.

05 Maggio 2020 11:31 - Ultimo aggiornamento: 05 Maggio 2020 11:31
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi