20 Agosto 2022 - Aggiornato alle 01:12
CRONACA
Caserta: Chiuso il ponte romano a Capua dopo il sopralluogo dei tecnici. La città spaccata in due
10 Luglio 2022 14:32 — Borrelli: “Emergenza seria, serve intervento concreto e urgente dello Stato. Assurdo che in questi anni nessuno sia mai intervenuto. Sia predisposta unità di crisi”.

 Chiuso il ponte romano a Capua, la struttura che collega le due parti della città separate dal fiume Volturno. Gli ultimi sopralluoghi effettuati dai tecnici comunali non sembrano lasciare altra soluzione per tutelare l’incolumità e la sicurezza pubblica.

“Con l’interdizione, già da 4 anni, anche dell’altro ponte, la città è ora spaccata in due, non essendoci altre strade di collegamento, e ci saranno difficoltà anche per raggiungere i paesi limitrofi. Le passate amministrazioni non hanno fatto nulla e siamo ritornati indietro di 60 anni. Il popolo non ce la fa più”, ha detto un residente che si è rivolto al consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli. 

“E’ assurdo pensare che, in questi anni, nessuno abbia mosso un dito per risolvere questa situazione, lasciando una struttura come il ponte romano nell’incuria totale. Già l’altro, il ‘ponte nuovo’ (realizzato negli anni Cinquanta), è stato chiuso nel 2018 con un sequestro della magistratura per problemi di sicurezza. Si è deciso di procrastinare, come spesso accade in Italia, accorgendosi del disastro solo quando ormai si può fare ben poco. Questa è un’emergenza seria al quale va trovata immediatamente una soluzione. E’ una cosa grande, che il Municipio non può risolvere da solo. Serve l’intervento urgente dello Stato per arrivare velocemente a una soluzione definitiva che garantisca, in primis, la sicurezza. Ora che la città è spaccata in due occorre ridurre al massimo i disagi per la cittadinanza, con la predisposizione di appositi servizi da parte di forze dell’ordine e protezione civile. Abbiamo chiesto l’immediata costituzione di un’unità di crisi che si occupi del problema è che disponga, in tempi rapidi, i necessari interventi. L’amministrazione comunale chiederà lo stato di emergenza, e noi appoggeremo la richiesta. Sembra l’unica strada percorribile in questo momento”.

10 Luglio 2022 14:32 - Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2022 14:32
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi