27 Febbraio 2021 - Aggiornato alle 21:57
POLITICA
Consiglio Regionale: Question time, interrogazione sull'esplosione all'Ospedale del Mare
22 Gennaio 2021 14:22 —

Nella seduta di Question Time di oggi il Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ha presentato un’interrogazione a risposta immediata riguardo esplosione, avvenuta la mattina dell’8 gennaio, nel parcheggio dell’Ospedale del Mare che ha causato una voragine di 2.000 metri quadri e profonda oltre 20 metri.

Il Consigliere Borrelli ha chiesto alla giunta Regionale se l’Asl Napoli 1 Centro abbia dato vita a delle indagini interne atte a determinare le cause dell’incidente e di conoscere epoca e l'autore della progettazione della "camera di spinta" e dell'area parcheggio coinvolti nell'esplosione.

Ha risposto all’interrogazione l’Assessore alle Attività produttive Antonio Marchiello per conto della giunta: “il direttore dell’Asl Napoli 1 ha riferito che l’area è stata oggetto di sequestro sin dalle prime ore successive all’implosione e per tanto nessuna indagine interna è stata ancora avviata, sia per non inquinare le indagini in corso, sia per l’impossibilità di accedere all’area oggetto della voragine. Inoltre, le informazioni richieste riguarda l’epoca e l’autore della progettazione dell’area indicate sono state rese ai Pubblici Ministeri che conducono l’indagine e pertanto si ritiene che non sia opportuno fornirle in questa sede.”

“Non capiamo i motivi per i quali i nomi o almeno le date dei collaudi non possono essere rese noti.  C’è stato un incidente che poteva diventare una tragedia e la cittadinanza ha tutto il diritto di conoscere le persone, le date e le realtà coinvolte in questa storia, per cui chiediamo nuovamente che tali informazioni siano rese note, almeno l’epoca in cui l‘area è stata progettata e realizzata.

Siamo, invece, soddisfatti che l’Asl abbiamo provveduto a ripristinare le caldaie e la ventilazione di aria calda bypassando la voragine nei tempi previsti dalla Procura che ha dissequestrato momentaneamente l'area dove si trova la voragine. Giovedì sono stati installati i serbatoi, durante la notte di venerdì sono arrivate le caldaie e l'addolcitore, nel pomeriggio di venerdì è arrivato il carico gasolio, entro sabato mattina finisce il montaggio e dal primo pomeriggio di sabato si inizierà a caricare l'impianto e produrre calore, i pazienti e il personale dovrebbero avere la concreta sensazione di aumento temperatura effettiva nel complesso ospedaliero dalle prime ore del pomeriggio di domenica. Questo è il cronoprogramma che ci è stato comunicato.”- è stata la replica di Borrelli.

22 Gennaio 2021 14:22 - Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio 2021 14:22
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi