02 Aprile 2020 - Aggiornato alle 12:07
POLITICA
Coronavirus: Chiude l'Italia. Lo annuncia il Premier Conte in diretta Facebook
12 Marzo 2020 00:02 —

Il Direttore Generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing da Ginevra sull'epidemia di coronavirus annuncia che il COVID-19 può essere caratterizzato come una situazione pandemica".  "L'Oms ha valutato questa epidemia giorno dopo giorno e siamo profondamente preoccupati sia dai livelli allarmanti di diffusione e gravità, sia dai livelli allarmanti di inazione". "Nei giorni e nelle settimane a venire prevediamo un aumento del numero di casi, del numero di morti e del numero di Paesi colpiti", ha detto ancora il direttore generale dell'Oms."Siamo incoraggiati dalle misure aggressive adottate dall'Italia, speriamo che abbiano effetti nei prossimi giorni", aveva detto Ghebreyesus nel briefing da Ginevra sull'epidemia di coronavirus. E siccome i casi in Italia crescono di giorno in giorno sempre di più, il Premier Conte, forte delle parole di apprezzamento dell'OMS ed anche perchè erano state chieste con forza misure più stringenti dai Presidenti delle Regioni più colpite dal virus e dall'opposizione parlamentare, questa sera in diretta Facebook ha annunciato un nuovo decreto che, operativo già da domani, 12/03/2020, chiuderà di fatto l'Italia. Battuto, almeno per il momento l'hashtag "l'Italia non si ferma". Nel nuovo decreto, viene disposta  la chiusura per parrucchieri, centri estetici (in Campania già chiusi da De Luca) e servizi di mensa. Restano garantiti i servizi pubblici essenziali tra cui i trasporti e i servizi di pubblica utilità. Chiudono i negozi, i bar, i pub e i ristoranti. Resta consentita la consegna a domicilio (vietata in Campania). Per le attività produttive va incentivato il più possibile il lavoro agile, incentivate le ferie e i permessi". Le fabbriche resteranno aperte ma "con misure di sicurezza. "Saranno garantite, nel rispetto della normativa igienico-sanitaria, le attività del settore agricolo, zootecnico, di trasformazione agroalimentare comprese le filiere che offrono beni e servizi rispetto a queste attività". Possono restare aperti Ipermercati Supermercati, Discount di alimentari, Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari, Commercio al dettaglio di prodotti surgelati, Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici, Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati, Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati, Commercio al dettaglio apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati, Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico, Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari, Commercio al dettaglio di articoli per l'illuminazione, Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici, Farmacie, Commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica, Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati, Commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l'igiene personale, Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici, Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia, Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento, Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini, Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato per televisione, Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto per corrispondenza, radio, telefono, Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici, Servizi per la persona, Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia, Attività delle lavanderie industriali, Altre lavanderie, tintorie, Servizi di pompe funebri e attività connesse.

Antonio Pianelli

12 Marzo 2020 00:02 - Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2020 00:02
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi