06 Giugno 2020 - Aggiornato alle 03:11
POLITICA
Coronavirus: Dietrofront di De Luca. Via le fasce orarie e si al take away
02 Maggio 2020 14:41 —

Ormai le decisioni sulle norme antivirus cambiano di ora in ora. E così dopo un incontro con il Presidente della Comera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola, di Andrea Prete di  Salerno, Tommaso de Simone di Caserta,  Oreste La Stella di Avellino e Antonio Campese di Benevento, con i quali sono stati affrintati le tematiche della vendita di cibo con asporto arriva, di punto in bianco, il disco verede per il take away. E non finisce qui. Vengono abolite anche le fasce orarie. Per il take away viene disposto che il banco vendita sarò posto all'ingresso dell'esercizio commerciale e i gestori saranno responsabili del distanziamento sociale e anche di quello di eventuali riders per il delivery. Rimane assolutamente obbligatorio l'uso da parte del personale di mascherine e guanti e il mancato rispetto delle norme comporterà la chiusura per una settimana del locale.  

Via anche alle fasce orarie, salvo quella tra le 6 e le 8,30 del mattino che viene riservata a quanti intendono svolgere attività sportiva anche con corsa veloce e senza mascherina, jogging, rispettando comunque il distanziamento sociale.

L'unità di crisi regionale ribadisce inoltre che sono consentite le attività di manutenzione e rimessaggio e anche la consegna delle imbarcazioni e trasmette al governo il parere favorevole della Regione allo svolgimento degli allenamenti del Napoli calcio purché vengano garantite pienamente tutte le esigenza di tutela sanitaria (già annunciato nel video postato ieri dall'Ente di Santa Lucia).

02 Maggio 2020 14:41 - Ultimo aggiornamento: 02 Maggio 2020 14:41
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi