28 Novembre 2020 - Aggiornato alle 05:40
CRONACA
Covid-19: Confapi Napoli, lockdown, un errore. Pronti alla piazza
23 Ottobre 2020 17:03 — Il presidente Marrone: «Serve un piano economico, non basta chiudere tutto».

«Chiediamo ufficialmente al governatore Vincenzo De Luca qual è il piano economico-organizzativo-sanitario che consentirà di gestire la chiusura della Campania. Non basta annunciare il lockdown, in diretta social, ma è necessario anche spiegare come si intende mantenere viva l'economia regionale. Nelle dichiarazioni Fb del presidente della Regione non c'è traccia di questo: non si parla di riorganizzazione del lavoro, di disciplina dei pagamenti della Pubblica amministrazione, di politiche industriali».

Lo ha detto Raffaele Marrone, presidente Confapi Napoli.

«Ci sono attività che attendono ancora la cassa integrazione della primavera scorsa – ha continuato Marrone – e tante altre, purtroppo, che non hanno proprio ripreso. La salute delle famiglie è di certo una priorità, ma la Regione Campania ha il dovere, nei confronti dei cittadini contribuenti, di essere chiara: come intende sorreggere l'economia spegnendo i motori per oltre un mese?»

Conclude il presidente Confapi Napoli: «La scelta drastica e repentina del lockdown necessita di un chiaro programma per impedire il fallimento delle aziende e per assicurare, con le misure sanitarie del caso, la prosecuzione delle attività economiche. Dobbiamo imparare a gestire la convivenza con il virus in attesa di vaccini e farmaci in grado di impedirne la propagazione. Confapi Napoli è pronta, se non ci saranno chiari programmi e prese di responsabilità a tutti i livelli, a scendere in piazza».

23 Ottobre 2020 17:03 - Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2020 17:03
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi