30 Luglio 2021 - Aggiornato alle 16:22
SALUTE
Covid-19: Via la mascherina all'aperto dal 1° luglio
20 Giugno 2021 16:01 — Ma De Luca, in controtendenza, dice no gelando gli operatori turistici.

Tutti vogliono abolire l'obbligo delle mascherine all'aperto. Del resto lo hanno già decretato Francia, Germania, Belgio e Spagna e il Governo Italiano è in difficoltà specie per il turismo. Non si può immaginare che in piena estate i turisti stranieri arrivino in Italia se incombe su di loro ancora l'obbligo della mascherina. E, quindi, su input di Mario Draghi il Ministro Speranza ha chiesto il parere al CTS che non si prenderà la responsabilità di dire di no al Governo e alla politica italiana. Per cui, probabilissimo, che dal 1° luglio scatterà il via libera.   

A spingere forte in tal senso è Matteo Salvini. E anche Giorgia Meloni e il M5S che non vuole lasciare la primogenitura al leader della Lega.

Difatti non fa mistero di essere d'accordo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri  che oggi a Domenica In ha dichiarato che "i tempi sono maturi per togliere la mascherina all'aperto dove non c'è assembramento"

La mascherina però, è l'anticipazione, dovrà essere usata in tutti i luoghi e uffici aperti al pubblico e in areo, treno e nave. E anche all’aperto dove, a causa degli assembramenti, non sarà possibile garantire il distanziamento di un metro.

In controtendenza con le decisioni del Governo, come sempre ultimamente, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che nei giorni scorsi ha annunciato che manterrà l'obbligo della mascherina all'aperto per tutta l'estate. 

Una decisione che, se mantenuta, comporterà non poche polemiche specie con gli addetti ai lavori del settore turistico che hanno appreso la notizia con sconcerto e non farà altro che aumentare il gelo che incombe sui rapporti tra De Luca e il Governo e ancor più con il Ministro della Sanità Roberto Speranza già protagonista in settimana, insieme a Roberto Saviano, dell'affaire Ravello con conseguenti roventi polemiche e dichiarazioni dello scrittore di Gomorra nei confronti di "Don Vicienz".

A De Luca parlateci di tutto ma non nominategli mai il Santo Dottore della Chiesa. Ultimamente ha una idiosincrasia.

Antonio Pianelli

 

20 Giugno 2021 16:01 - Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2021 16:01
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi