29 Novembre 2022 - Aggiornato alle 14:54
SPORT

Cremonese-Napoli: 1-4. Le pagelle di Giovanni Spinazzola

09 Ottobre 2022 21:25 —

Meret 6: Praticamente mai impegnato. Sulla rete della Cremonese ha cercato di chiudere lo specchio a Dessers ma di più non poteva fare. Nel primo tempo da rilevare un’uscita con i piedi molto reattivo a mettere una pezza ad un passaggio indietro troppo debole di Anguissa.

Di Lorenzo 7: Efficace in difesa dove è riuscito a chiudere gli spazi, bello e preciso il cross per la quarta rete realizzata da Olivera

Mario Rui 6,5: Splendido il cross lunghissimo per il raddoppio di Simeone. Per il resto solita partita di sacrificio.

(dal 82’ Olivera 7: Entra giusto in tempo per far sbollire l’animus pugnandi dei padroni di casa e mettere il sigillo alla partita con la quarta rete sfruttando perfettamente il bel cross partito da Di Lorenzo

Rrahmani 7: Se il Napoli ha corso pochi rischi lo si deve al gran lavoro di questo ragazzo. Sfortunato al 2’ quando con un’azione personale è entrato in area ma il suo tiro si è stampato sulla traversa. Esce all’82’ per un infortunio muscolare con la speranza che non sia nulla di grave.

(Dall’82’ Ostigard 6,5: Entra in un momento delicato quando la Cremonese spinge per recuperare il risultato, gioca con grande sicurezza e la difesa azzurra non ne risente minimamente.

Kim 7: Tempestività, freddezza e molta attenzione, una perla il suo intervento al 35’ quando si oppone da solo a fermare un azione molto pericolosa costruita da Dessers

Anguissa 5,5: Una prestazione un po' sotto tono rispetto alle ultime folgoranti uscite. Molti errori nei passaggi e in fase conclusiva.

Lobotka 7: Non si può fare a meno di lui è il faro della squadra. Anche in situazioni piuttosto ostiche come contro la Cremonese il suo apporto è costante ed incisivo a cercare di provare a sbrogliare il bandolo della matassa.

Ndombele 6: Una buona prima parte della gara tanto da mettersi in luce confezionando un bell’assist per Raspadori nei minuti iniziali della ripresa, poi il suo rendimento è un po' calato tant’è che al 57’ Spalletti lo ha sostituito con Simeone. Comunque la nota positiva è che sta crescendo sempre più.

(dal 57’ Simeone 8: E’ l’uomo match. Entra e mette sotto sopra la difesa dei padroni di casa. Sfrutta con un gran colpo di testa un lunghissimo cross di Mario Rui realizzando il vantaggio poi fa partire l’azione della terza rete. Serve altro?

Politano 6,5: Ha il grande merito di realizzare con freddezza e precisione il rigore del momentaneo vantaggio azzurro, pallone da un lato portiere dall’altro.

(dal 73’ Lozano 7: Splendida la rete realizzata al 93’ al termine di un’azione da strappare applausi. La sua entrata in campo ha dato più incisività sulla fascia e maggiore profondità)

Raspadori 6: Serata non proprio brillante come ci aveva abituato nelle ultime. Si procura due ghiotte occasioni nei primi minuti della ripresa ma in entrambe le occasioni si fa ipnotizzare da Radu.

(dal 73’ Zielinski 6: Entra in campo per ricostituire il centrocampo monstre del Napoli, non è al meglio ma riesce ugualmente a fornire il suo prezioso apporto)

Kvaratskhelia 7: Questo giocatore è sempre più imprevedibile. Quando pensi che la sua prestazione sia opaca ecco che si sveglia all’improvviso e con la sua classe fa girare la testa agli avversari. Si procura il rigore del vantaggio e mette lo zampino con un passaggio intelligentissimo a Lozano nell’azione che in pratica chiude la partita.

 

09 Ottobre 2022 21:25 - Ultimo aggiornamento: 09 Ottobre 2022 21:25
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi