16 Gennaio 2021 - Aggiornato alle 07:22
SPORT
Crotone-Napoli: "I calabresi sono ultimi in classifica ma non sarà una sfida da prendere sottogamba" di Giovanni Spinazzola
05 Dicembre 2020 21:46 — Domani ore 18.

L’Europa League è in archivio, almeno per il momento, perché è tempo di pensare al campionato ed alla sfida con il Crotone in programma domani pomeriggio allo Scida. I calabresi sono ultimi in classifica ma non sarà certo una sfida da prendere sottogamba, anzi; i pitagorici hanno già fermato la Juventus di Pirlo sul proprio campo ed entrare sul terreno di gioco sottovalutandoli potrebbe essere un gravissimo errore che Mertens e compagni non si possono permettere. Servirà una gara di attenzione e grinta, decisamente differente rispetto a quella contro l’Az, quando nel secondo tempo il Napoli ha subìto quasi senza soluzione di continuità. L’atteggiamento giusto è quello visto contro la Roma, con i partenopei che, presumibilmente, dovranno avere pazienza nel trovare il varco giusto, considerato come Stroppa schiererà una formazione decisamente difensiva, magari sfruttando il contropiede con Messias e Simy. Occhi aperti, quindi, con i giocatori più qualitativi chiamati a prendersi maggiori responsabilità; a partire da Insigne, il capitano, fino a Zielinski e Fabian Ruiz, chiamati anche a tentare la conclusione dalla distanza, avendo nei piedi questa qualità. D’altronde stasera hanno vinto sia Lazio che Juve ed il Napoli dovrà rispondere adeguatamente, anche provando a conquistare una continuità di rendimento smarrita.

Al termine dell’allenamento e prima della partenza per la Calabria, la terra di Gattuso, il tecnico ha diramato la lista dei convocati. Ancora out Osimhen – protagonista stamattina, insieme al Presidente De Laurentiis, all’inaugurazione della nuova fermata Mostra-Maradona della Cumana di Napoli – non convocato neppure Malcuit per un fastidio al ginocchio. Ancora fuori causa anche Rrhamani ed Hysaj.

Ecco la lista. Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Koulibaly, Maksimovic, Manolas, Mario Rui, Demme, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Lozano, Mertens, Petagna, Politano, Llorente, Insigne.

Dirigerà l’incontro l’arbitro Marinelli di Tivoli. Assistenti: Costanzo-Rossi. IV Uomo: Massimi. VAR: Nascia-Del Giovane.

Calabresi con il 3-5-2, con Stroppa quasi obbligato nelle scelte. Messias e Simy in attacco nel 3-5-2 con Pereira e Reca esterni a tutta fascia. In mezzo Molina, Petriccione e Benali. In difesa, recuperato l’ex Luperto, giocherà accanto a Magallan e Marrone. In porta Cordaz.

In casa azzurra Gattuso dovrebbe confermare il 4-3-3 con Mertens unica punta affiancato da Lozano ed Insigne. In mediana Bakayoko e Zielinski certi della maglia da titolare; in dubbio Fabian Ruiz e chance, quindi, per Demme o Elmas. In difesa torna Manolas accanto a Koulibaly con Di Lorenzo e Mario Rui terzini. Tra i pali Meret.

Probabili formazioni

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Luperto; Pereira, Molina, Petriccione, Benali, Reca; Simy, Messias.

Napoli (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Elmas, Bakayoko, Zielinski; Lozano, Mertens, Insigne.

05 Dicembre 2020 21:46 - Ultimo aggiornamento: 05 Dicembre 2020 21:46
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi