14 Luglio 2020 - Aggiornato alle 06:15
POLITICA
De Luca annuncia querele contro Report. Il Presidente "L'Asl Napoli 1 sarà per noi una bandiera"
05 Giugno 2020 16:10 —

Nel consueto appuntamento del venerdì De Luca annuncia querele nei confronti della trasmissione televisiva di Rai Tre Report. E lo fa con il suo solito aplomb che è divenuto un cult tanto da posizionarlo al 4° posto nella classifica dei personaggi della cosiddetta Fase 1 del Covid addirittura dietro Papa Francesco, Mattarella e Conte. Sulla trasmissione De Luca è chiaro: "La Asl Napoli 1 sarà per noi una bandiera, sarà una vicenda simbolica di quello che in Italia è la trasparenza amministrativa e di quella che è la strumentalità politica"."Per 10 anni, dice De Luca, quelli che nella Asl Napoli 1 dovevano tutelare i cittadini, (i Commissari di Governo n.d.r.), non lo hanno fatto. Lo abbiamo fatto noi e faremo la radiografia degli ultimi dieci anni". "Cercheranno di colpirci per la troppa efficienza che abbiamo dimostrato perchè nessuno si aspettava che la Campania oggi potesse presentarsi come la regione più efficiente d'Italia". E qui si rivede il nuovo Re d'Italia, "Vincenzo di Borbone" che, insieme a Zaia, è oggi tra i governatori più apprezzati in Italia. E se prima della pandemia vi erano addirittura dubbi sulla sua ricandidatura anche da parte del suo stesso partito, il PD, oggi nessuno, tranne il M5S, si permette anche solo di pensare di precludergli la corsa verso il bis a Palazzo Santa Lucia, anche se, è giusto sottolinearlo, ci sono sempre le elezioni da svolgere e, anche se il centro destra non ha ancora scelto il suo competitor, c'è da tener presente che il tema centrale della campagna elettorale per le Regionali 2020 sarà la mancanza di soldi ed un peso molto forte lo avrà la forza nazionale delle coalizioni che si rispecchieranno sul territorio ed, è noto, che il centro destra a livello nazionale è avanti di molti punti percentuale sul centro sinistra.   

Antonio Pianelli

   

05 Giugno 2020 16:10 - Ultimo aggiornamento: 05 Giugno 2020 16:10
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi