23 Giugno 2018 - Aggiornato alle 12:13
CRONACA
De Luca contestato e aggredito a Pozzuoli al Santa Maria delle Grazie da un gruppetto di manifestanti
28 Febbraio 2018 16:21 — Il Presidente: "Domani, in contemporanea con la presentazione dei ministri ombra del governo ombra da parte del premier ombra, comunicheremo una nostra iniziativa volta a fare luce."

De Luca aggredito questa mattina a Pozzuoli. E' accaduto all’ospedale Santa Maria delle Grazie. Sull'episodio è intervenuto Bruno Zuccarelli, segretario regionale Anaao Assomed. «Ci sono modi e luoghi per manifestare dissenso. L’aggressione a Vincenzo De Luca di stamane a Pozzuoli non tiene conto né degli uni né degli altri. Certamente esiste una sofferenza ed è giusto che questa venga espressa, l’aggressione verbale e in parte fisica è però indegna di una democrazia che si definisca tale. Non entro nel merito di quanto gridato da quel gruppetto di manifestanti – aggiunge Zuccarelli – ma non è certo quello un modo democratico di esprimere il proprio dissenso. Attenzione anche alle strumentalizzazioni politiche che a pochi giorni dalle elezioni sembrano non lasciare fuori neanche il tema della salute dei cittadini. L’ho sempre detto e lo dico ancora: facciamo che le questioni politiche non strumentalizzino la sofferenza alturi». Come al solito un De Luca pungente ai giornalisti ha dichiarato: «Non ci facciamo impressionare ed intimidire da queste imbecillità. Verranno querelati per diffamazione. Queste sono azioni di plebeismo e camorrismo. Tentativi di sabotaggio del nostro lavoro, messe in atto per fare provocazione. Coinvolti anche i miei familiari e mio figlio. Ho già detto a questi signori che se vogliono fermarmi devono spararmi alla testa». E poi annuncia per domani una iniziativa: "Domani, in contemporanea con la presentazione dei ministri ombra del governo ombra da parte del premier ombra, (Di Maio ndr) comunicheremo una nostra iniziativa volta a fare luce."

28 Febbraio 2018 16:21 - Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2018 16:21
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi