04 Agosto 2020 - Aggiornato alle 15:49
CRONACA
De Luca incontra i genitori della piccola Arianna Manzo
10 Luglio 2020 23:11 —

In relazione all'appello lanciato per la piccola Arianna Manzo e che riguarda una vicenda risalente a 11 anni fa, il Presidente Vincenzo De Luca ha invitato domani a Palazzo Santa Lucia i genitori della bambina di Cava de' Tirreni, per approfondire le questioni che sono emerse, nel massimo rispetto delle parti e con spirito di piena collaborazione e solidarietà con la famiglia. Arianna Manzo è una ragazza di 15 anni che quando aveva appena tre mesi, fu vittima di un grave caso di malasanità che la rese sorda, ipovedente e tetraplegica. Il Cardarelli è stato condannato in primo grado a risarcire 3 milioni di euro ai coniugi, una sentenza giunta dopo ben 8 anni di processo. L'azienda ha però proposto appello e per ora non ha pagato il risarcimento a cui è stata condannata e il caso è ora in mano alla Corte di Appello di Salerno che deve decidere in merito. I genitori non ce la fanno più ad aspettare, il papà non lavora più dal 15 anni per accudire la figlia e la mamma lavora part-time per cui le condizioni economiche non consentono loro più di offrire assistenza continuativa alla figlia ed hanno annunciato lo sciopero della fame lanciando nel contempo un appello al presidente della Regione Vincernzo De Luca che lo ha accolto prontamente e domani, come detto, li incontrerà per trovare una soluzione perlomeno transitoria in attesa della sentenza della Corte di Appello di Salerno. 

Antonio Pianelli

10 Luglio 2020 23:11 - Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2020 23:11
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi