13 Novembre 2019 - Aggiornato alle 15:14
SPORT
Dimaro: Verdi e Icardi, i pensieri del Napoli. Oltre a James
25 Luglio 2019 16:29 —

“Una partita soporifera”. Questo il commento di Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, dopo il pareggio contro la Cremonese. Nessun campanello d’allarme, però, perché i calciatori avevano i carichi di lavoro nelle gambe ed era preventivabile un risultato tutt’altro che esaltante. Tra le note positive, però, sicuramente c’è Simone Verdi. L’ex Bologna è andato in rete – peraltro davvero bello il suo gol, un mancino da fuori area – ha sfiorato la doppietta al termine di una grande azione ed ha mostrato di essere parte attiva nel gioco azzurro. Ha agito alle spalle della punta, da trequartista centrale nel 4-2-3-1 ed è sembrato decisamente a suo agio dialogando con i compagni a uno-due tocchi per poi andare in profondità. “Ha espresso la sua volontà di giocare con continuità” la risposta del tecnico a precisa domanda al termine della gara. Ad oggi, però, con James Rodriguez ancora in stallo, appare forse coraggioso privarsi di un calciatore delle sue qualità, in grado di utilizzare entrambi i piedi con la stessa efficacia. Certo, nella sua prima stagione napoletana ha decisamente deluso, ma è partito con il piede giusto in quest’estate. Rete alla FeralpiSalò, gol anche alla Cremonese e tanti spunti interessanti in un ruolo più centrale rispetto all’utilizzo sulla fascia nella scorsa stagione. Una seconda chance potrebbe anche essere la migliore delle idee, per ritrovarsi già in casa un’alternativa forte e di qualità alle prime linee, in una stagione che vedrà protagonista la squadra azzurra in campionato, Champions League e Coppa Italia. Perché l’obiettivo è vincere, come ammesso dallo stesso presidente De Laurentiis. 
Sul fronte mercato, invece, sono le ore decisive per James Rodriguez; il Real Madrid vuole venderlo, il Napoli ha in mano il “sì” del calciatore e tergiversa. C’è, però, anche l’Atletico Madrid ed è tempo di agire. Oggi è atteso a Dimaro Jorge Mendes; spiegherà a Giuntoli e De Laurentiis la necessità di presentare alle merengues una proposta d’acquisto (anche prestito oneroso con obbligo di riscatto) per non far sfumare l’operazione definitivamente. Spetterà, poi, alla dirigenza azzurra decidere il piano d’azione. È calma piatta anche per quanto riguarda Icardi, pallino presidenziale e profilo molto gradito ad Ancelotti; nelle prossime ore potrebbe esserci la telefonata di Re Carlo all’attaccante dopo l’incontro tra Giuntoli e Wanda Nara. Il Napoli mette sul piatto un accordo da 7,5 milioni più bonus e l’intenzione di prendere subito l’attaccante – evitandogli ulteriori umiliazioni dell’allenamento in solitaria – oltre che un posto da protagonista assoluto al centro del progetto che vuole essere vincente. “Il 31 agosto tireremo le somme” ha spiegato il tecnico; le prossime settimane, però, saranno già decisive.  

Giovanni Spinazzola 

25 Luglio 2019 16:29 - Ultimo aggiornamento: 25 Luglio 2019 16:29
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi