12 Agosto 2022 - Aggiornato alle 01:51
POLITICA
Elezioni: Castiello (Lega), "Da sinistra solito fango contro Salvini e il centro destra. Smentiti dal loro stesso Governo"
29 Luglio 2022 17:54 — La foto che oggi imbarazza Conte e Di Maio.

Roma 29 luglio 2022 - "Andiamo verso una campagna elettorale della sinistra imbarazzante e disperata. Fake news, illazioni, indiscrezioni, accostamenti suggestivi, in soli 8 giorni il Pd ha messo in campo tutto il repertorio del fango. Mai, in così breve tempo, sono arrivate smentite dal suo stesso governo. Una settimana fa il pericolo era il ritorno del fascismo, oggi accordi con superpotenze, domani la pista cinese, in futuro? Un copione già visto, fatto ad arte per nascondere le colpe del movimento cinque stelle che ha affossato il governo Draghi. È la sinistra che alimenta sospetti e tenta di destabilizzare il paese. Dove erano gli stessi che oggi si stracciano le vesti quando Letta chiudeva accordi con Putin e Pechino? Siamo convinti che il 25 settembre gli italiani per bene metteranno la parola fine a questa vergognosa strategia della sinistra che annusa la sconfitta e mette in campo anche servizi segreti e fantomatiche fonti per screditare avversari politici".  Così in una nota la deputata della Lega Pina Castiello sul vergognoso clima di illazioni verso il centro destra e la Lega.

L'ultima vicenda messa in campo e probabilmente la più eclatante degli ultimi giorni è inerente colloqui avvenuti tra un funzionario dell'ambasciata russa e Antonio Capuano, ex deputato di Forza Italia, ora annoverato tra i consulenti di Matteo Salvini, nel corso dei quali ci sarebbereo state presunte pressioni da Mosca per far cadere il governo presieduto da Mario Draghi. La notizia è stata pubblicata dal quotidiano torinese La Stampa che avrebbe tirato in ballo i servizi segreti italiani Ha immediatamente smentito il coinvolgimento dei Servizi, con una nota il sottosegretario alla Sicurezza, Franco Gabrielli, che detiene appunto la delega ai Servizi. 

"Le notizie apparse sul quotidiano La Stampa, circa l'attribuzione all'intelligence nazionale di asserite interlocuzioni tra l'avvocato Capuano e rappresentanti dell'ambasciata della Federazione Russa in Italia, per far cadere il Governo Draghi, sono prive di ogni fondamento come già riferito al Copasir, in occasione di analoghi articoli, apparsi nei mesi scorsi", ha spiegato il sottosegretario alla Sicurezza Gabrielli".

Già nei mesi scorsi l'ex capo della Polizia, dopo la pubblicazione di una lista di accademici, politici e giornalisti, presunti filo-putiniani, attribuita ai servizi segreti, era dovuto intervenire per smentire ogni responsabilità dell'intelligence.

Le indiscrezioni hanno scatenato un caos politico. Partito democratico e Italia Viva hanno chiesto un'informativa urgente del ministro degli Esteri e del caso è già stato sollevato in sede di Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica.  

Da quanto letto, quindi, apparirebbero anche a noi solo fake news create ad arte in campagna elettorale.

Il Direttore de La Stampa Giannini non ci stà alle accuse di fake news e contrattacca: “Sul Russia-gate la Lega ha molto da chiarire e noi nulla da spiegare: produciamo giornalismo, non fake news”.

Ne vedremo e sentiremo delle belle. La campagna elettorale è appena iniziata.

Antonio Pianelli

 

29 Luglio 2022 17:54 - Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2022 17:54
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi