26 Maggio 2022 - Aggiornato alle 09:49
SPORT
Empoli-Napoli: "Scudetto sfumato" di Giovanni Spinazzola
23 Aprile 2022 22:54 —

L’Inter ha vinto e lo scudetto è più lontano ma in casa Napoli è vietata assolutamente una seconda “Firenze”. Spalletti è stato chiaro; finché la matematica non darà per spacciato il Napoli, gli azzurri dovranno giocarsi le loro chance fino all’ultimo minuto disponibile. È il ragionamento della grande squadra, quella che Spalletti vuole diventi il suo Napoli, una formazione capace di esaltare con un campionato sublime e di perdersi sul più bello, come un pesciolino incapace di nuotare in acque aperte al cospetto dei più grandi. E quindi se il sapore amarognolo dell’ennesima occasione persa è ancora presente in bocca, il Napoli ha ugualmente l’obbligo di tonare a vincere, anche solo per blindare la qualificazione ala prossima Champions League. Un punto nelle ultime due gare casalinghe, quello che dovrebbe essere il fortino di ogni squadra; ed invece il Maradona è diventato terra di conquista e saccheggio all’improvviso. Il Napoli, però, domani giocherà in trasferta, una sorta di giardino più verde per gli azzurri. È lì che si esprimono meglio Insigne e compagni ed al Castellani proveranno a ritornare al successo, anche solo per mitigare la delusione delle ultime settimane. Vincere è imperativo, anche se la squadra è nuovamente in emergenza, soprattutto a centrocampo. È finito ko il faro degli azzurri, Stanislav Lobotka, ormai uomo imprescindibile, out pure Elmas ed un reparto diventato all’improvviso con gli uomini contati numericamente. Spalletti in conferenza non ha escluso mosse a sorpresa, anche solo per dare una scossa alla squadra, smuoverla come se utilizzasse una scarica di defibrillatore. E chissà se basterà per avere la meglio sui toscani, vera bestia nera del Napoli. L’Empoli non vince in campionato proprio dalla gara d’andata contro gli azzurri e spesso non è andata benissimo ai partenopei quando scesi in campo ad Empoli. Servirà, però, il miglior Napoli, anche solo per tornare al successo e mostrare un pizzico d’orgoglio, che sembra sparito nelle ultime settimane. 

Al termine dell’allenamento e prima della partenza per Empoli in Frecciarossa, Spalletti ha diramato l’elenco dei convocati. Meret, Ospina, Marfella, Barba (maglia 80), Juan Jesus, Malcuit, Mario Rui, Rrahmani, Tuanzebe, Zanoli, Anguissa, Demme, Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne, Lozano, Mertens, Osimhen, Ounas, Petagna, Politano.

La gara, in programma domani alle 15 e visibile su Dazn via streaming, attraverso tv, pc, tablet e cellulari ma anche con dispositivi come Amazon Fire Stick, Google Chromecast o Tim Vision fino alle consolle per videogiochi (PS4 o superiori e Xbox), sarà diretta da Marinelli di Tivoli. Assistenti: Lo Cicero-Mastrodonato. IV Uomo: Colombo. VAR: Banti-Vivenzi. 

In casa azzurra sarà 4-3-3 con Lozano ed Insigne ai lati di Osimhen con mediana formata da Anguissa, Demme e Fabian Ruiz; non è escluso, però, il 4-2-3-1 con Mertens trequartista dietro il nigeriano. In difesa, con Meret in vantaggio su Ospina, toccherà a Rrahmani e Juan Jesus al centro con Zanoli e Mario Rui terzini. 

Andreazzoli conferma il 4-3-2-1 con Pinamonti terminale offensivo supportato da Bajrami e Di Francesco. In mediana Zurkowski, Asllani e Bandinelli. In difesa, davanti a Vicario, toccherà a Romagnoli e Viti al centro con Stojanovic e Parisi terzini. 

Probabili formazioni 
Empoli (4-3-2-1): Vicario; Stojanovic, S. Romagnoli, Viti, Parisi; Zurkowski, Asllani, Bandinelli; Bajrami, Di Francesco; Pinamonti. Allenatore: Andreazzoli

Napoli (4-3-3): Meret; Zanoli, Rrahmani, J. Jesus, M. Rui; Anguissa, Demme, F. Ruiz; Lozano, Osimhen, Insigne. Allenatore: Spalletti.

 

23 Aprile 2022 22:54 - Ultimo aggiornamento: 23 Aprile 2022 22:54
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi