10 Dicembre 2019 - Aggiornato alle 13:39
SPORT
Genk-Napoli: In Belgio da capolista per centrare un altro successo
01 Ottobre 2019 20:27 —

È tempo di Champions League per il Napoli, con gli azzurri che arrivano in Belgio da capolista del girone E, con l’obiettivo di centrare un altro successo che darebbe ulteriore spinta in vista della qualificazione. L’obiettivo minimo, infatti, è superare il turno, più che alla portata per gli uomini di Ancelotti per poi provare ad essere la mina vagante della competizione. Il successo sofferto contro il Brescia ha ridato un po’ di morale agli azzurri che hanno ora l’obbligo di dare continuità soprattutto al successo contro il Liverpool, perché chiudere al primo posto il girone potrebbe essere determinante ai fini del sorteggio per gli ottavi. Sarà un ritorno alle origini per Kalidou Koulibaly, prelevato proprio dal Genk, formazione belga alle prese con un inizio di stagione non proprio sfavillante. In campionato – la Jupiler League – è infatti sesto in classifica con 14 punti in nove gare, in Champions League, invece, esordio da incubo, con un pesantissimo 2-6 incassato dal Salisburgo. Sarà, però, vietato abbassare la guardia per Mertens e compagni, perché la formazione belga sarà in cerca di riscatto e di un risultato di prestigio che possa anche dare una svolta alla stagione. Massima attenzione, quindi, considerato come i partenopei si trovino in Belgio con un’emergenza difensiva preoccupante se non allarmante; Maksimovic è out, mentre Manolas è reduce da un affaticamento muscolare, con i soli Koulibaly e Luperto a pieno regime.

Sarà ancora turn over per Carlo Ancelotti che, rispetto alla lista di convocati pubblicata ieri, ha visto l’esclusione di Hysaj, rimasto a Castel Volturno ad allenarsi. Sarà 4-4-2 con possibile tandem offensivo formato da Lozano e Milik; tornerà Insigne dal 1’ a centrocampo con Allan e Fabian Ruiz e Callejon a presidiare la corsia destra. Davanti a Meret, poi, Manolas o Luperto accanto a Koulibaly con Di Lorenzo e Mario Rui terzini.  

Probabili formazioni

Genk (4-3-3): Coucke; Uronen, Lucumi, Dewaest, Maehle; Hynen, Hrosovsky, Berge; Bongonda, Samatta, Ndongala.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Insigne; Milik, Lozano.

Giovanni Spinazzola

01 Ottobre 2019 20:27 - Ultimo aggiornamento: 01 Ottobre 2019 20:27
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi