21 Aprile 2021 - Aggiornato alle 01:24
SPORT
Genoa-Napoli: 2-1. Le pagelle di Giovanni Spinazzola
06 Febbraio 2021 23:00 —

Ospina 6: incolpevole sui gol, un suo errato rilancio fa correre un brivido lungo la schiena di tutti gli azzurri. Poi ordinaria amministrazione.

Di Lorenzo 5,5: spinge poco sulla corsia destra, i cross sono inoffensivi. Da lui ci si aspetta di più.

Manolas 5: si perde Pandev in occasione del raddoppio ed il suo è un errore grave. Finisce ko. (Dal 69’ Rrahmani 6: entra a risultato compromesso e prova a farsi valere anche in proiezione offensiva).

Maksimovic 4: ha la responsabilità del primo gol del Grifone, con il passaggio sbagliato che manda in porta Pandev.

Mario Rui 5: impreciso, i cross quasi sempre sballati, nessuna sovrapposizione degna di nota. All’ultimo minuto subisce un fallo in area del Genoa: sarebbe rigore, ma l’arbitro la pensa diversamente.

Elmas 5,5: una prova incolore, un passo indietro rispetto a Parma, Giova mezz’ala, ma il suo contributo è effimero.

Demme 6: l’unico che veramente lotta e combatte, dal primo all’ultimo minuto. Recuperato a tempo di record, l’ex Lipsia organizza il gioco in mediana e si valere anche in area avversaria. Solo un grande intervento di Perin gli nega la gioia del gol. (Dal 79’ Bakayoko s.v.).

Zielinski 5: fascia da capitano al braccio per il polacco che si vede in una sola occasione in oltre un’ora di gioco. Troppo poco da chi ha una tecnica come lui. (Dal 54’ insigne 6: risponde presente alla chiamata alle armi pur se malconcio. Prova a rendersi utile, centra un palo clamoroso che grida ancora vendetta).

Politano 6,5: un trottolino. Parte a destra, ma lo trovi al centro, a sinistra, in difesa a centrocampo e pure in attacco. Ci mette cuore, non si arrende e segna il gol della speranza, poi vana.

Petagna 5,5: mezzo voto in più per la traversa colpita che poteva cambiare l’esito dell’incontro. Gioca troppo spalle alla porta e, spesso, non è un bene. (Dal 54’ Osimhen 5: altri minuti per lui. Si nota, però, per un tiro in curva da buona posizione e per i continui litigi con gli avversari. Meno chiacchiere, più fatti).

Lozano 6: l’unico fuoriclasse del Napoli. Anche a sinistra El Chucky gioca e tira, impensierisce Perin e sfiora il gol. Non molla mai, ne servirebbero 11 come lui. 

06 Febbraio 2021 23:00 - Ultimo aggiornamento: 06 Febbraio 2021 23:00
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi