21 Aprile 2021 - Aggiornato alle 00:58
SPORT
Genoa-Napoli: "Una sfida che non si può fallire" di Giovanni Spinazzola
05 Febbraio 2021 22:07 —

Il Napoli torna a riaffacciarsi al campionato, con la Coppa Italia sullo sfondo. Azzurri in campo sabato sera contro il Genoa, forse la squadra migliore dal punto di vista della forma fisica nelle ultime settimane, con Ballardini straordinario nel ridare vitalità ad un gruppo che stava quasi morendo lentamente. Una situazione, dal punto di vista fisico s’intende, completamente differente da quanto accade in casa azzurra, con i partenopei un po’ sulle gambe. Gattuso ha anche la coperta corta in alcuni ruoli; come se non bastasse Insigne è uscito malconcio dalla sfida di Coppa Italia e non sarà rischiato, Demme è da valutare, Koulibaly e Ghoulam sono risultati positivi al Covid. Ed è una brutta botta soprattutto per quanto riguarda il vice capitano, uno dei calciatori più rappresentativi della squadra, il miglior difensore del campionato, soprattutto alla luce della semifinale di ritorno di Coppa e della sfida alla Juve della prossima settimana. È però guarito ufficialmente Fabian Ruiz, con il tecnico che avrà strappato un mezzo sorriso. La sfida contro il Genoa, nonostante la situazione, non si può fallire, però. La lotta per il quarto posto – obiettivo stagionale – è serratissima e perdere anche solo un punto può essere fatale e decisivo. Ecco perché la testa e la concentrazione dovranno essere massime; si dovrà pensare ad una gara per volta, senza guardare troppo oltre. Saranno tutte gare fondamentali, con punti in palio pesantissimi che serviranno anche a respingere accuse e critiche ingiustamente piovute sul campo del tecnico. Gattuso riproporrà la difesa a quattro, anche perché deve rinunciare a Koulibaly positivo. Sarà Maksimovic ad affiancare Manolas, con Di Lorenzo e Mario Rui terzini davanti a Meret. In mediana preservato Demme, Bakayoko avrà ai suoi lati Elmas e Zielinski mentre in attacco Lozano si sposta a sinistra con Politano a destra e Petagna in attacco. Panchina per Insigne, non al meglio.

Il Grifone, invece, punta su Pjaca in supporto di Destro nel 3-5-2; Zappacosta e Czyborra esterni a tutta fascia con Strootman, Badelj e Zajc in mediana. Davanti a Perin, spazio per Masiello, Radovanovic e Criscito.

Dirigerà l’incontro l'arbitro Manganiello di Pinerolo. Assistenti: Costanzo-Prenna. IV Uomo: Piccinini. VAR: Di Bello-Liberti.

GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Strootman, Badelj, Zajc, Czyborra; Destro, Pjaca. All.: Ballardini

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui; Elmas, Bakayoko, Zielinski; Politano, Petagna, Lozano. All.: Gattuso

05 Febbraio 2021 22:07 - Ultimo aggiornamento: 05 Febbraio 2021 22:07
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi