28 Maggio 2018 - Aggiornato alle 11:54
POLITICA
Giorno della Memoria: Patriciello "il dovere di ricordare"
26 Gennaio 2018 17:27 —

Bruxelles, 26 gennaio 2018 – “Saper riconoscere gli orrori della storia è il primo passo per evitare che accadano di nuovo. Credo sia di fondamentale importanza, in un giorno come questo, ricordare la sorte toccata a milioni di persone, vittime innocenti di una follia criminale che ha rappresentato un’esperienza estrema, una discesa negli abissi dell’umanità, inconcepibile per chi ritiene la storia un progressivo cammino di evoluzione e civiltà. Ricordare significa essere consapevoli del rischio che si corre allorquando la solidarietà e il rispetto reciproco cedono il passo all’intolleranza e all’odio fine a se stesso. Auschwitz è arrivata anche perché migliaia di persone che sapevano si sono rifiutate di porsi il problema della loro responsabilità. Comprendere questi aspetti significa trovare gli elementi per costruire il nostro domani”. Così Aldo Patriciello, parlamentare europeo e membro del Gruppo Ppe, nella ricorrenza internazionale del Giorno della memoria.

26 Gennaio 2018 17:27 - Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2018 17:27
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi