17 Maggio 2021 - Aggiornato alle 17:14
SPORT
Granada-Napoli: Gattuso, "“È una squadra rognosa"
17 Febbraio 2021 20:57 —

Gennaro Gattuso e Matteo Politano hanno parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Granada.

È la 14ma gara in 47 giorni.

“Siamo in emergenza ma vogliamo fare una grande prestazione. Il Granada è atipico, serve una squadra competitiva anche se siamo in pochi. Non siamo qui in vacanza”.

L’importanza di Lozano.

“È importante per noi al pari degli altri assenti. Sta facendo cose importanti in questa stagione, però altri possono fare bene, come Politano ed Insigne. Siamo gli unici in Italia – al pari della Juve – a non aver avuto una settimana per allenarsi. È difficile giocare ogni tre giorni senza poter recuperare. Inutile piangersi addosso però”.

Domanda per Politano. Stagione anomala.

“È difficile perché per recuperare c’è poco tempo. Ma cerchiamo di essere pronti”.

Domanda per Gattuso. Decisiva mancanza esperienza del Granada in Europa.

“È una squadra rognosa, non è una questione di esperienza. Dopo cinque minuti si azzera questo fattore. Sarà una battaglia, loro possono metterci in difficoltà. Serve una grande prestazione dal punto di vista fisico, tecnico e caratteriale. Sono veloci e non sembrano una squadra spagnola”.

Politano. Gradimento per il calcio spagnolo.

“Giocano a viso aperto, mi piace come stile di gioco. Permettono di giocare”.

Gattuso. Lavoro in allenamento con le assenze.

“Avevo già evidenziato questa emergenza, dura. Si fa solo scarico, non si può lavorare giocando ogni tre giorni. Stiamo chiamando i Primavera ma dal punto di vista degli infortuni, nell’anno solare siamo quelli che ne hanno avuti di meno. Speriamo che possano mettersi in mostra Meret e Fabian”.

Politano. Miglior anno in zona gol.

“Avevo fatto bene al Sassuolo, cresciuto all’Inter. A Napoli spero di continuare così, sto disputando il mio miglior campionato. Non sono più un ragazzino, è una fase di maturità”.

L’abbraccio a fine gara con la Juve.

“Aveva un altro significato. Era importante vincere quella gara, siamo sempre stati accanto al mister, tante le cavolate dette su di lui”.

Gattuso. Importanza aspetto tecnico o psicologico.

“Tre giorni fa c’erano gli stessi calciatori ad eccezione di Petagna. Dobbiamo stringere i denti, non si possono fare calcoli; contro la Juve abbiamo fatto fatica. Alcuni Primavera sono pronti per giocare al 30/40% per scendere in campo, altri no. Altro che psicologo, devo mettere solo la squadra migliore in campo”.

Presenza del patron a Bergamo.

“Serve tutto a noi ed è un bene per la squadra avere accanto chi le vuole bene. Il presidente paga gli stipendi, manda avanti la struttura. Bisogna essere rispettosi. Fa piacere a me ed alla squadra averlo vicino. È giusto stare uniti in un momento di difficoltà”.

Giovanni Spinazzola

17 Febbraio 2021 20:57 - Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2021 20:57
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi