03 Marzo 2021 - Aggiornato alle 02:54
SPORT
Granada: Gattuso deluso e avvilito
19 Febbraio 2021 01:28 —

È un Gennaro Gattuso deluso ed avvilito – per i tanti infortunati – quello che si presenta ai microfoni di Sky per commentare il ko contro il Granada.

“Meritavamo qualcosa in più ma dobbiamo rivedere l’approccio alla gara ed essere più precisi. Ora però la nostra priorità è recuperare i calciatori, perché siamo 10 contati. Oggi siamo stati dei polli.

Capitolo Osimhen. “Non sono pochi 93 giorni, non è al 100% e gioca ancora con una fasciatura al braccio. Ha molte pause in questo momento, ha bisogno di ritrovare brillantezza e continuità. Oggi però non stato Osimhen il problema ma tutta la fase offensiva, anche se ho visto lo spirito”. 

Manca un Gattuso in campo, vista l’assenza di leadership.

“Ci può stare come discorso, ci deprimiamo. Ho detto questo proprio ad Elmas; va in depressione se sbaglia due occasioni. Siamo a pensare sempre all’errore. Si deve migliorare su questo”.

Discontinuità questione fisica o mentale?

“Non è una situazione di condizione fisica, perché sennò il Granada non l’avremmo tenuto nella sua metà campo. La squadra c’è stata fisicamente senza cambi. Fabian ha giocato tutti i 90’. Stiamo prendendo gol in fotocopia”.

Speranze di recuperare qualcuno.

“Domani faremo la conta. Non è facile, ve lo assicuro. Stiamo pensando a chi mettere in campo domenica. Politano ha accusato un dolore al costato, non riesce bene a respirare e fatica a correre. Ne mancano in 10 ed è tutto più difficile. È necessario però trovare soluzioni, non mettersi a piangere”.

Anche Piotr Zielinski si è presentato ai microfoni di Sky.

“Il Granada è una squadra tosta, lo sapevamo, pressa e difende bene. Si potevano evitare i due gol incassati. Dobbiamo evitare gli errori commessi che condizionano le partite. Abbiamo giocato meglio nella ripresa. Le assenze stanno incidendo tanto, sono in nove fuori, ma possiamo fare meglio. Assenza di risultati? Diamo tutto, non andiamo in campo certo per perdere o pareggiare. È necessario fare meglio nelle occasioni, due ne ho avute. Il centrocampo? Vi sono calciatori di qualità ma sta mancando qualcosa, dobbiamo fare di più, segnare e creare occasioni per gli attaccanti. 

Capitolo responsabilità. “È nostra, noi andiamo in campo. Segnando qui, sarebbe cambiata la situazione. In queste gare deve uscire la qualità”.

Analisi alla tv satellitare anche per Fabian Ruiz. “È tutto aperto, mancano 90’ ma ognuno deve fare di più. Dobbiamo provarci. Fisicamente? I polpacci facevamo male alla fine, dopo il Covid è stato difficile, stando fermo per tanti giorni si perde forma fisica. Chi deve dare di più? Tutti, non solo chi è qui da più tempo. Siamo forti, si deve lavorare. Voglio capire perché disputiamo due gare buone e la terza meno. Diamo tutto, non è u problema fisico. Per arrivare dove vogliamo, dobbiamo giocare tutti alla stessa maniera”.

 

19 Febbraio 2021 01:28 - Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2021 01:28
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi