27 Febbraio 2021 - Aggiornato alle 22:15
SPORT
Granada: "Serve il Napoli bello e vincente" di Giovanni Spinazzola
17 Febbraio 2021 21:15 —

Ritorna il grande calcio europeo dopo due mesi di assenza, ritornano le notti dove serve il Napoli bello e vincente. Seppur trattasi dell’Europa League, i partenopei si affacciano nuovamente in ambito internazionale e l’obiettivo non può che essere la qualificazione. Di fronte gli azzurri troveranno un Granada in difficoltà e decimato, ma sarebbe un guaio sottovalutare gli spagnoli, dotati di mille risorse. D’altronde anche Gattuso è in piena emergenza, con ben sei primavera convocati e 14 disponibili della prima squadra, di cui 12 di movimento. Una situazione paradossale, che peraltro vi abbiamo documentato, con i forfait uno dietro l’altro. Il tecnico non potrà utilizzare il turn over nelle prossime settimane, avrà le scelte obbligate facendo di necessità virtù. Si dovranno stringere i denti come ha spiegato in conferenza stampa Ringhio, anche perché è un obiettivo chiaro l’andare il più avanti possibile in questa manifestazione. Un trofeo europeo, d’altronde, manca da oltre 30 anni e questa formazione ha la possibilità di arrivare fino in fondo alla competizione. Una gara di sacrificio, provando a colpire gli spagnoli appena possibile e lavorando per tenere chiusa la porta di Meret; un risultato positivo all’andata ed in trasferta, infatti, darebbe qualche margine di manovra in più tra sette giorni, quando le due formazioni si sfideranno al Maradona.

Granada-Napoli, in programma alle 21, sarà diretta dall'arbitro russo Sergei Karasev. Assistenti: Demeshko-Gavrilin. IV Uomo: Moskalev. VAR: Meshkov-Ivanov.

Per la sfida Gattuso ha convocato 20 calciatori, di cui – come dicevamo – sei primavera. Ecco la lista.

Meret, Contini, Idasiak (maglia 46), Di Lorenzo, Maksimovic, Rrahmani, Mario Rui, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Osimhen, Politano, Insigne, Cioffi (58), Costanzo (maglia 38), Zedadka (maglia 3), D'Agostino (maglia 56), Labriola (maglia 61).

Gattuso, come detto, ha la formazione obbligata. Nel 4-3-3, Osimhen in attacco con Politano ed Insigne ai lati; a centrocampo spazio per Fabian Ruiz ed Elmas mezz’ali con Lobotka possibile play, in ballottaggio con Bakayoko. In difesa, invece, Di Lorenzo e Mario Rui terzini con Maksimovic e Rrahmani al centro davanti a Meret.

In casa spagnola sarà 4-3-3 a specchio con Molina riferimento centrale offensivo e Kenedy-Machis ai lati. In mediana Montoro, Gonalons ed Herrera. Davanti a Silva spazio per Duarte e Vallejo, con Foulquier e Neva terzini.

Probabili formazioni

GRANADA (4-3-3): Silva; Foulquier, Duarte, Vallejo, Neva; Montoro, Gonalons, Herrera; Kenedy, Molina, Machis.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Rrahmani, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka, Elmas; Politano, Osimhen, Insigne.

17 Febbraio 2021 21:15 - Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2021 21:15
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi