18 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 08:14
SPORT
Inizia a prendere forma il Napoli di Ancelotti
29 Giugno 2018 17:57 —

Inizia a prendere forma il Napoli della prossima stagione. La prossima settimana sarà quella delle ufficialità e delle visite mediche di Alex Meret, Orestis Karnezis, Stefan Lainer e Fabian Ruiz per un poker che – in un colpo solo – regalerà due portieri, il vice Hysaj ed un centrocampista. Quattro acquisti per circa 70 milioni di euro, alla faccia dell’immobilità azzurra. La difesa è stata blindata con il rinnovo di Raul Albiol – lo spagnolo ha firmato fino al 2021 proprio ieri, con tanto di clausola tolta – e la permanenza di Koulibaly. Si intravede, dunque, il nuovo Napoli, il primo targato De Laurentiis che dovrà dare l’assalto allo scudetto e fare bene in Champions League. In attesa della cessione di Jorginho, poi, il mercato potrebbe vedere l’innesto di una-due pedine. Gli azzurri tenteranno sicuramente per Karim Benzema, come vi abbiamo spiegato nei giorni scorsi, con il francese vero pupillo di Re Carlo; non sono esclusi, però, colpi sulle fasce. Piace – molto, moltissimo – Angel Di Maria, ma nelle ultime ore è spuntato fuori il nome di Suso. Stando a quanto appreso da fonti spagnole, il ragazzo sarebbe tutt’altro che felice di non giocare in Europa l’anno prossimo e sarebbe pronto a strizzare l’occhio agli azzurri. Ancelotti ha già dato il suo benestare all’operazione e la clausola da 38 milioni presente nel contratto parla da sola; basta andare a Milano con un assegno e portare a casa il 24enne di Cadice. Età giusta per i progetti di ADL, anche perché i 31enni chiesti dal tecnico saranno in attacco e mediana come affermato ieri sulle nostre colonne. Resta, poi, da monitorare sempre la situazione relativa ad Alessandro Florenzi; il duttile giallorosso chiede 4 milioni d’ingaggio a fronte dei 3 offerti. Distanza difficile da colmare al momento, con l’Inter pronta ad approfittarne; il Napoli, però, vigila a fari spenti e, in caso di cessione di Hysaj si fionderà. In uscita, invece, c’è Inglese anche se l’attaccante, al pari di Ciciretti e Roberto Inglese, sarà valutato a Dimaro dal tecnico. Amin Younes si è infortunato (rottura del tendine d’Achille e rientro nel 2019) e Tutino è ormai vicino al Pescara. Hamsik, invece, non partirà; lo slovacco, dopo lungo contatto telefonico con Ancelotti, ha decido si restare a Napoli e giocare la sua 12ma stagione in azzurro rifiutando la Cina.

Giovanni Spinazzola

29 Giugno 2018 17:57 - Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2018 17:57
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi