03 Marzo 2021 - Aggiornato alle 22:15
SPORT
Juventus-Napoli: "Vincere la Supercoppa darebbe una grande carica di adrenalina" di Giovanni Spinazzola
19 Gennaio 2021 22:18 —

È la sfida delle sfide, la madre di tutte le partite, una gara sempre molto sentita a Napoli e dintorni. È semplicemente partenopei contro Juventus, e stavolta mette in palio anche un trofeo, il primo stagionale. La Supercoppa italiana è un obiettivo, vincerla darebbe una grande carica di adrenalina, come spiegato da Gattuso in conferenza stampa, oltre ad un upgrade nella mentalità vincente, tema tanto caro al tecnico, da sempre al lavoro su questo aspetto con i suoi ragazzi. In questa stagione è la prima volta che Napoli e Juve si sfidano dopo quanto accaduto lo scorso ottobre, con gli azzurri bloccati a Castel Volturno dall’Asl e gara persa a tavolino. Il ricorso, arrivato in terzo grado di giudizio, al Collegio di garanzia del CONI, ha poi – naturalmente – dato ragione ai partenopei. Da lì la situazione si è inasprita ulteriormente e la sfida assume anche toni di rivincita per entrambe.

Il Napoli, in questa sfida, arriva forte del 6-0 alla Fiorentina ma anche con qualche problema di tenuta e, soprattutto, organizzazione; la squadra subisce ancora troppo e finalizza poco per le occasioni create, situazioni da modificare contro i bianconeri. La Juve, invece, è reduce dal ko contro l’Inter – brutto in termini di prestazione e risultato – ed all’apparenza sembra in crisi. Pirlo è in difficoltà ma la formazione piemontese ha la qualità dei singoli e la mentalità dei campioni che, nelle gare secche, la inducono a non sbagliare. Sarà, quindi, una sfida delicatissima, da giocare al 150% per provare a portare la coppa a casa, come capitato l’ultima volta in cui le due formazioni si sono affrontate.

Il Napoli ritrova Di Lorenzo rispetto al campionato e lo schiera dal 1’ nella formazione tipo. Manolas e Koulibaly al centro davanti ad Ospina, Mario Rui a sinistra; schermi davanti alla difesa Demme e Bakayoko. In attacco la grande incognita; provino decisivo per Petagna. Se dovesse superarlo, giocherà dal 1’ con Lozano, Zielinski ed Insigne alle spalle. In caso di esito negativo, con Mertens non al meglio, possibile Lozano falso nueve oppure Llorente dal 1’.

In casa Juve Pirlo deve rinunciare a Cuadrado, De Ligt ed Alex Sandro fermati dal Covid, mentre Demiral e Dybala sono infortunati. Nel suo 4-4-2, scelte risicate in difesa con Bonucci e Chiellini centrali e Danilo a destra; ballottaggio Frabotta-Bernardeschi a sinistra con Szczesny tra i pali. In mediana, rispetto a domenica, McKenni ed Arthur dal 1’ con Chiesa e Bentancur a completare la linea. In attacco Ronaldo e Morata. 

Probabili formazioni

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Frabotta; Chiesa, Arthur, Bentancur, McKennie; Ronaldo, Morata.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Demme, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna.

19 Gennaio 2021 22:18 - Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio 2021 22:18
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi