08 Aprile 2020 - Aggiornato alle 07:23
CRONACA
L'impegno di Coopservice per l'ospedale Covid di Napoli
24 Marzo 2020 15:39 —

 L'impegno di Coopservice per l'ospedale Covid di Napoli:

  • Al lavoro un team di 25 addetti per i traslochi e l'allestimento del Loreto
  • Gli addetti hanno operato anche sabato e domenica per rispettare i tempi
  • Tempiridotti di 15 giorni grazie all'uso di strumentazioni innovative
  • Attività facilitate dall'uso di mezzi che riducono i carichi sulle perso
  • Il direttore Magagna:"In situazioni di emergenza siamo tutti chiamati a dare di più del dovuto"

Reggio Emilia, 24 marzo 2020 - Il personale di Coopservice in prima linea nel contrasto alla diffusione del coronavirus e per la cura alle persone contagiate. Gli addetti in forza nell'appalto per la Asl 1 di Napoli hanno raccolto l'appello delle istituzioni e consentito, lavorando senza sosta oltre i normali orari previsti, l'apertura in tempi rapidissimi dell'ospedale Covid di Napoli, collocato nei quattro piani del Loreto Mare. I tecnici di Coopservice hanno prima effettuato il trasloco dei reparti del Loreto all'Ospedale del Mare, poi avviato l'allestimento dell'ospedale COVID 19. Per raggiungere l'obiettivo è stata attivata una squadra di 25 operatori che hanno lavorato, e stanno lavorando, a tempo pieno. È stato possibile contenere i tempi delle operazioni anche grazie all'utilizzo di una strumentazione innovativa, PAL-BAC che consente di ridurre al minimo i carichi sulle persone e di spostare armadi e contenitori di varie dimensioni senza necessità di svuotarli. Questo ha permesso di ridurre i tempi di allestimento di 15 giorni. Il personale ha sempre operato in condizioni di piena sicurezza e con le dotazioni di DPI previste dalla normativa.

"In situazioni complicate tutti sono chiamati a fare la propria parte, anche andando oltre il dovuto per raggiungere un obiettivo comune. Non ci è difficile farlo perchè è nella nostra natura cooperativa, ma voglio ringraziare ancora una volta tutte le persone che si sono impegnate per far aprire l'ospedale Covid in tempo record - dichiara Michele Magagna, direttore generale di Coopservice - Siamo attivi in tutta la Campania e sull'intero territorio nazionale con i nostri servizi di cleaning, logistica e servizi tecnologici, per garantire il buon funzionamento delle strutture sanitarie e delle aziende impegnate in azioni di contenimento del virus. Non dimentichiamo poi che questa emergenza, che ha risvolti economici preoccupanti per il Paese, ci spinge a mettere in campo tutte le nostre energie per tutelare la sicurezza dei nostri lavoratori e delle loro famiglie, non solo in termini di salute ma anche di garanzia del reddito".

Coopservice è uno dei principali operatori di servizi integrati di facility in Italia. Il Gruppo Coopservice, che comprende la quotata Servizi Italia, conta oltre 22.200 dipendenti e un fatturato di 933 milioni, al 31 dicembre 2019. In Campania, Coopservice gestisce i servizi di facchinaggio traslochi e gestione dei magazzini farmaceutici dell'Asl 1 centro, i servizi di logistica, cleaning e facility per il Santobono e per alcune Asl della provincia di Caserta, Avellino, Salerno e Benevento.

24 Marzo 2020 15:39 - Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2020 15:39
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi