06 Giugno 2020 - Aggiornato alle 21:55
CRONACA
Laboratori privati accreditati a rischio. Federbiologi e Confapi: evitiamo gli ammortizzatori sociali con i pagamenti semplificati
03 Aprile 2020 19:36 —

«Le misure di contenimento stabilite per arginare la diffusione del contagio, che quasi certamente andranno avanti sino a maggio, rischiano di  stroncare le centinaia di lavoratori privati accreditati con il Servizio Sanitario Regionale. Strutture che sono tutt’ora aperte al pubblico per erogare le prestazioni urgenti e indifferibili». A lanciare l’allarme sono il segretario nazionale di Federbiologi Elisabetta Argenziano e la presidente di Confapi Sanità Campania Silvana Papa. La richiesta indirizzata al presidente della Giunta Regionale Vincenzo De Luca è che venga corrisposto un acconto pari al 90% del fatturato, calcolato quale media fra i fatturati degli ultimi tre anni, riguardante il periodo dei mesi di marzo, aprile e maggio. «Soldi che consentirebbero - spiegano di evitare o limitare al minimo - il ricorso agli ammortizzatori sociali, peraltro insufficienti a coprire l’emergenza sino al mese di maggio». La misura si riferisce a quanto già disposto dalla Giunta Regionale con la delibera 144 del 17/03/2020. Una delibera per la quale «(…)in vigenza del periodo emergenziale, tutte le amministrazioni aggiudicatrici di lavori, servizi e forniture ivi comprese enti e società strumentali regionali e degli enti locali, Aziende Ospedaliere, beneficiari di risorse dirette o per il tramite della Regione Campania, possano adottare analoghe procedure di semplificazione dei pagamenti, anche in deroga a quanto definito nei decreti di ammissione a finanziamento, fatte salve in ogni caso le verifiche previste per legge in materia di regolarità contributiva e di antimafia e previa presentazione di tutta la documentazione giustificativa all'uopo prevista(…)». In questo modo, concludono Argenziano e Papa - si garantirebbe per il trimestre marzo, aprile e maggio, ipotizzando che le misure restrittive vengano prorogate fino a tale periodo, il pagamento di quanto spettante alle strutture temporaneamente accreditate appartenenti della specialistica ambulatoriale esterna.  

03 Aprile 2020 19:36 - Ultimo aggiornamento: 03 Aprile 2020 19:36
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi