29 Novembre 2022 - Aggiornato alle 15:11
MONDO ANIMALE

Le pulci sono un problema per i nostri amici a quattro zampe ma anche per l’uomo

30 Settembre 2022 16:08 —

Non dovremmo mai sottovalutare i parassiti dei nostri amici a quattro zampe, non solo in primavera e in estate, anche nel periodo di inizio autunno. Le infestazioni di pulci provocano fastidi di grattamento a cani e gatti e possono trasmettere malattie; occasionalmente attaccano anche gli umani e le infestazioni rappresentano un disagio, nonché un danno economico per le nostre case. Tra i parassiti più comuni e più fastidiosi dei nostri animali ci sono sicuramente le pulci, decisamente meno pericolose delle temibili zecche. Per tutti questi motivi è fondamentale individuarle tempestivamente.

Dove bisogna controllare per capire se cani o gatti hanno le pulci. Innanzitutto ci sono una serie di metodi per capire se il nostro animale domestico ne è infestato, il grattamento è sicuramente il primo allarme, quindi si parte dall’osservazione della cuccia e dalla pelle dei nostri amici. Le pulci si annidano in determinati punti del corpo per sopravvivere da parassiti il più a lungo possibile senza essere scoperte.

Il primo punto in cui le pulci preferiscono localizzarsi è la piega alla base esterna delle orecchie, punto del corpo in cui cani e gatti difficilmente riescono a raggiungerle. Dopodiché amano nascondersi anche tra le ascelle e la parte interna della coscia, dove il pelo è più rado e più sottile, e dove i vasi sanguigni sono più esterni, affinché la pulce si possa attaccare per nutrirsi. Infine, soprattutto per i gatti, possiamo trovarle anche in prossimità del mento e del collo.

Per tenere lontano i parassiti dai nostri amici animali, il consiglio è di utilizzare in modo corretto gli antiparassitari che il nostro veterinario di fiducia ci consiglia, poiché basta veramente poco per essere attaccati, a volte anche una semplice passeggiata sotto casa può essere il luogo dove si prendono. Qualora vi troviate ad affrontare un simile problema parassitario, contattate subito uno specialista veterinario che vi dirà quale tipologia di antiparassitario utilizzare.

Domenico Esposito

30 Settembre 2022 16:08 - Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2022 16:08
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi