26 Maggio 2022 - Aggiornato alle 01:49
CULTURA&SPETTACOLO
Libri: Decamerovirus. Venti racconti per sopravvivere alla peste del XXI secolo, il volume a cura di Gianfranco de Turris
01 Marzo 2022 17:20 — Dal 9 marzo in libreria.

In occasione del secondo anniversario dell’entrata del Paese in lockdown arriva in libreria Decamerovirus. Venti racconti per sopravvivere alla peste del XXI secolo, il volume a cura di Gianfranco de Turris edito da Homo Scrivens per la collana Polimeri.

«Non ci sarà più una zona rossa, non ci saranno più zona uno e zona due, ma un’Italia zona protetta. Saranno da evitare gli spostamenti salvo tre ragioni: comprovate questioni di lavoro, casi di necessità e motivi di salute». Queste le parole con cui il premier Giuseppe Conte, due anni fa, presentò agli italiani un decreto che dal 9 marzo 2020 avrebbe segnato la storia del Paese. Dopo poche ore l’Italia intera sarebbe stata in lockdown a causa della pandemia.

Due anni e migliaia di vicissitudini dopo è giunto il momento di riavvolgere il nastro e ricordare. De Turris e altri autori lo fanno con una serie di racconti che spaziano dal fantascientifico al distopico, strizzando l’occhio ai classici della letteratura e a quel Decamerone boccaccesco mai così attuale.

Il libro: Ai primi segnali dell’epidemia da Covid-19 il Conte N. si rifugia nel suo castello in Friuli. Accanto a lui raccoglie un cenacolo di amici e letterati, gli “antimoderni”: mentre la nazione è travolta dal virus, a loro toccherà il compito di affrontare il male affidandosi alla forza salvifica della narrazione, come in un moderno Decamerone.

Venti racconti in dieci giornate, con alcuni fra i più qualificati nomi della fantascienza italiana.

L’incipit: Che gli altri lo prendessero in giro per la sua ipocondria al Conte N. interessava assai poco, era una questione personale e non dava fastidio a nessuno. Sicché, quando il 21 febbraio 2020 si verificò il primo caso accertato di infezione da coronavirus in Italia, era già psicologicamente attrezzato, e corse ai ripari nonostante le minimizzazioni ufficiali.

Oltre un mese prima, l’epidemia di Wuhan l’aveva messo subito sull’avviso e, dopo essersi documentato e aver parlato con illustri amici medici, aveva già ipotizzato che quella malattia, che sembrava soltanto un’influenza virulenta che trascendeva presto in una polmonite bilaterale e poteva anche condurre alla morte, avrebbe dilagato verso Occidente e forse avrebbe coinvolto tutto l’orbe terraqueo. E se a queste conclusioni teoriche era giunto lui, non capiva come non vi fossero riusciti tanti politici di gran nome.

Testi di: Donato Altomare, Alessandro Bottero, Vitaldo Conte, Luigi De Pascalis, Emanuele Delmiglio, Alessandro Forlani, Claudio Foti, Andrea Gualchierotti, Max Gobbo, Francesco Grasso, Emanuele La Rosa, Matteo Mancini, Luca Ortino, Mario Paluan, Errico Passaro, Massimiliano Prandini, Pierfrancesco Prosperi, Enrico Rulli, Ivo Scanner, Antonio Tentori.

Gianfranco de Turris, giornalista, scrittore e saggista, è fra i massimi esperti italiani del fantastico letterario, già vicecaporedattore del Giornale Radio Rai per la cultura.

01 Marzo 2022 17:20 - Ultimo aggiornamento: 01 Marzo 2022 17:20
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi