13 Agosto 2022 - Aggiornato alle 18:20
MONDO ANIMALE
Lo stile di vita per il benessere del cane
11 Luglio 2022 21:40 —

Quale può essere il miglior stile di vita per il nostro amico a quattro zampe? Con l’arrivo a qualsiasi età nel vostro gruppo familiare, bisogna che si inizi a fare un lavoro per inserirlo in una corretta gerarchia del nuovo gruppo umano. Aspetto quest’ultimo che si costruisce con la gestione da parte dei padroni, del cibo, del gioco, della carezza e delle uscite. Quindi significa che non bisogna lasciare campo libero al cane; assecondare ogni sua richiesta potrebbe fargli pensare che è lui a gestire il suo padrone, quindi a comandarlo, perché nel mondo canino chi gestisce è anche colui che comanda.

Purtroppo capita non di rado che il cane oltre alla semplice gestione, comandi anche con comportamenti aggressivi, con il ringhio o addirittura con il morso, facendo molto male chi prova a contraddirlo o a contrastarlo. Il passo dalla gestione al morso non è immediato: può accadere che una volta che il cane abbia capito che è lui a gestire il suo padrone, in circostanze particolari, lo ringhi o lo morda per difendersi dal suo padrone che alza la mazza di scopa oppure la mano quando il cane non vuole lasciare la pantofola, oppure, durante una monelleria che il padrone non è disposto ad accettare. A questo punto il gioco è fatto, da questo momento in poi il nostro amico a quattro zampe capisce che attuando quel comportamento ottiene ciò che vuole.

Chiaramente oltre alla corretta gestione, il cane ha bisogno di socializzazione, di libertà, di rilassamento, di ragionamenti, di esperienze fuori dal suo ambiente quotidiano, oltreché di amore e di affetto. Insomma, il nostro amico a quattro zampe ha bisogno di essere riconosciuto dal suo gruppo familiare e trattato con rispetto, sapendo che è un cane!

Pertanto se vedete che il vostro cane, soprattutto nella fase educativa ed inserimento familiare, vi chiede la carezza, fategliela dopo cinque minuti, e fate in modo che la richiesta parta sempre da voi nei primi approcci relazionali. Così il cane capisce che siete voi a gestirlo.

Domenico Esposito

11 Luglio 2022 21:40 - Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2022 21:40
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi