05 Giugno 2020 - Aggiornato alle 10:49
SPORT
Lorenzo Insigne si racconta a Sky Sport
28 Marzo 2020 11:56 —

Lorenzo Insigne, il capitano, si è raccontato ai microfoni di Sky Sport. "Ora è cambiato tanto – spiega il 24 azzurro riferendosi al momento storico che stiamo affrontando - prima tra club e Nazionale stavo poco tempo a casa. Ora ci stiamo godendo le nostre famiglie, mia moglie mi sta sopportando. Ne parlavo proprio con lei: mi mancano tanto il campo, gli allenamenti e la partita. All'inizio questa mancanza non si sentiva troppo, ora si fa sentire. La cosa importante è che si risolvano presto questi problemi". "Con i compagni ci sentiamo su Whatsapp, ho fatto qualche Facetime con Mario Rui, Callejon e Mertens. Facciamo risate su chi ha i capelli o la barba più lunghi. Chi sta messo peggio? Io. Siamo in contatto con il mister e lo staff tutti i giorni - il racconto di Insigne - ci stiamo allenando duramente. Siamo professionisti e bisogna allenarsi per stare bene fisicamente". Insigne, poi, ha parlato dell’ultima parte di stagione giocata, con focus sui gol realizzati. "Penso sia stato il più importante quello alla Juve, vista anche la rivalità che c'è tra i due club. Segnare contro di loro, da napoletano e al San Paolo, è sempre una bella sensazione". Capitolo Gattuso. "Mi ha fatto sentire importante dal primo giorno che è arrivato, è stato sempre chiaro nei miei confronti; ha un carattere spigoloso, prima di entrare in campo si ride poi in campo lui vuole concentrazione massima, giustamente. Ascoltare chi come lui ha vinto tanto in carriera, ha vinto tante partite e un Mondiale è un piacere. Questo vale non solo per me ma per tutta la squadra. Ci sentiamo quasi tutti i giorni. Parliamo della situazione attuale, delle famiglie, degli allenamenti, ho un bel rapporto con il mister". Insigne, poi, affronta il tema Europeo, rinviato al 2021. "Sarà un'Italia più forte? Quest'anno sicuramente potevamo fare grandi cose. Mi allaccio alle parole del ct Mancini, che ha detto che lo vinceremo l'anno prossimo. Sono d'accordo con lui, conosce il gruppo e sappiamo di aver creato un grande gruppo. Ci darà una mano anche recuperare gli infortunati, abbiamo bisogno di tutti".

Giovanni Spinazzola 

28 Marzo 2020 11:56 - Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2020 11:56
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi